Acquisti un’auto usata? Un software prevede la vita residua

125

Arriva dal Politecnico di Torino lo strumento che consentirà agli automobilisti di scegliere la vettura usata da acquistare in modo più consapevole. Si tratta di un algoritmo messo a punto dal Dipartimento di Ingegneria Gestionale e della Produzione (DIGEP) che calcola la percentuale di durata residua dell’auto incrociando una serie di dati come l’età, il chilometraggio percorso, l’utilizzo pregresso, il prezzo di listino del nuovo e la quotazione dell’usato.

in prospettiva anche di trasformarlo in un dispositivo che, installato sulla vettura e collegato a un App, fornisce in tempo reale all’utilizzatore lo stato di usura, componente per componente, e di prevederne eventuali guasti consentendo di pianificare e ottimizzare la sua manutenzione

Quando il software arriverà sul mercato, sarà dunque possibile conoscere l’aspettativa di vita del mezzo di seconda mano che si vorrà acquistare.

Leggi anche altri post Assicurazone o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer