Notizie

“All’esercito russo manca una grande scuola marescialli come quella di Viterbo”

#Allesercito #russo #manca #una #grande #scuola #marescialli #quella #Viterbo
Elezioni comunali – L’ex capo di stato maggiore Vincenzo Camporini interviene all’avvenimento di Azione a palazzo Gentili per Troncarelli sindaca: “Qui c’e un capitale di forze armate che va valorizzato”

di Alessandro Castellani

Viterbo – Potenziare la sinergia tra forze armate e politica, “perché abbiamo imparato che nel momento del bisogno bisogna farsi scorgere pronti”. Su questo insiste l’ex generale e capo di stato maggiore della Difesa, Vincenzo Camporini, ospite al 1º incontro della rassegna La esperienza al centro, organizzata da Azione e Viterbo sul serio. “In questa città – dice – c’e una scuola marescialli che e un’eccellenza e se l’esercito russo in Ukraine sta facendo un disastro, e proprio perché non hanno delle scuole di formazione come quella di Viterbo”.

Viterbo – L’avvenimento La esperienza al centro con ospite Vincenzo Camporini

L’avvenimento, ieri pomeriggio alla sala conferenze di palazzo Gentili, e moderato dal segretario provinciale di Azione, Giacomo Barelli. Insieme a Camporini, partecipano la consigliera regionale Valentina Grippo, l’ex diplomatico Claudio Margottini e la candidata a primo cittadino di Viterbo Alessandra Troncarelli. E si comincia con una buona mezz’ora di ritardo proprio a seguito dei ritmi frenetici della campagna elettorale di Troncarelli, che tra un impegno e l’altro arriva tardi ed e costretta ad andare via prima.

“In questi ultimi due anni ci siamo ricordati che le forze armate servono – dice con una punta d’orgoglio Camporini -. Non a caso, per risolvere l’emergenza Coronavirus, c’e voluto che arrivasse un signore con l’uniforme…”.

Sulla guerra in Ukraine l’ex generale, che e pure manager Difesa di Azione, parla poco, però prevede: “Quello che e accaduto non e un incidente e non vedo soluzioni nell’immediato futuro. Dobbiamo prepararci a convivere con questa situazione che nessuno, me compreso, aveva previsto. E non pensiamo che sia tanto distante da noi: Trieste e più vicina a Kiev che a Palermo”.

Vincenzo Camporini e Alessandra Troncarelli

“Nelle forze armate russe – aggiunge Camporini – non c’e una fascia intermedia d’eccellenza come la scuola marescialli di Viterbo e questa e una delle cause del disastro che stanno facendo in Ukraine: manca una catena di collegamento che sappia operare in maniera efficiente tra gli ufficiali e la truppa”.

“La formazione e una ricchezza, che consente ai militari di essere operativi correndo meno rischi – continua anche ora Camporini – ecco perché e importante implementare le collaborazioni con le università, come succede qui a Viterbo. Le forze armate devono essere integrate meglio nella società e devono dialogare in maniera più proficua con le autorità politiche, perché sono uno strumento del governo e non un soggetto a sé stante. A Viterbo c’e un capitale di forze armate che va valorizzato”.

Per Valentina Grippo l’intervento più squisitamente politico. La consigliera regionale, che e pure segretaria regionale e rappresentate nazionale di Azione, elogia l’iniziativa di Barelli e i suoi: “Sono fiera che si parli di un tema delicato come la difesa e le forze armate in un momento frenetico come la campagna elettorale – dice -. Del resto Viterbo e una città che ha un legame fortissimo con il pianeta militare e sono sicura che Alessandra Troncarelli sarà la sindaca in grado di sfruttarlo e svilupparlo nella maniera migliore. Noi, come Azione, sosteniamo convintamente la sua candidatura”.

Barelli ricorda che “a Viterbo ci sono tremila militari, una massa di persone che ha una parte importante pure sul Prodotto interno lordo (PIL) cittadino. Praticamente tutti abbiamo un parente o un amico che fa parte delle forze armate. E poi ci troviamo pure qualcuno, candidato in una lista minore (Marco Cardona di Italexit ndr), che ha avuto il coraggio di dire che il turismo a Viterbo non funziona perché la città e conosciuta solo per i militari. Una frase che si commenta da sola”.

Secondo Alessandra Troncarelli “la collaborazione con le forze armate e con le organizzazioni di volontariato e stata determinante per superare l’emergenza Coronavirus. E pure grazie a questo se, come regione Lazio, siamo stati riconosciuti come i migliori d’Italia e tra i migliori in assoluto per la gestione della epidemia”.

Pure la candidata a primo cittadino parla della “grande importanza” delle forze armate a Viterbo. “Sono loro che pesano la macchina di Santa Rosa” ricorda. E poi una promessa: “Continueremo a lavorare nel segno della collaborazione e dell’inclusività con le nostre caserme”.

Claudio Margottini, invece, ci tiene a sottolineare l’importanza della rassegna La esperienza al centro, spiegando che “tra chi presenta la sue liste per governare Viterbo, la cosa che manca e proprio la esperienza. Noi, invece, lavoriamo su questo: avere rapporti con esperti eminenti come il generale Camporini permette di avere un supporto di altissimo livello su cui contare in qualsiasi momento, per il bene della città”.

Alessandro Castellani

19 maggio, 2022

Active Network per Viterbo: alla fine attivabile la Super Fibra 1000 Mbits con router WIFI Evoluto.
Con Active Network hai tutte le coperture possibili: TIM, FIBERCOP, Open Fiber, FASTWEB.
Raggiungiamo oltre 34.000 indirizzi su Viterbo e Provincia
Solo per Viterbo e provincia 10 mesi a 14,90 e poi 22,90 per sempre!!!
Non perdere l’occasione: verifica la copertura cliccando qui
L’offerta scade il 4 settembre 2022

 

ITGN 2244

Show More