Notizie Frosinone

Vecchio signore deceduto a seguito del pranzo natalizio, al via il processo

#Vecchio signore #deceduto #pranzo #natalizio #processo

Vecchio signore deceduto dopo avere partecipato al pranzo di Natale del 2019: al via il processo. Nel tragico pranzo sociale del 15 Dicembre 2019 tanti commensali accusarono sintomi di intossicazione e il povero Sosio Celli, 89 anni, padre dell’ex primo cittadino Gianni, perse la vita. Erano circa 300 gli invitati del convivio organizzato dall’Amministrazione comunale, un party trasformatasi sfortunatamente in tragedia 1ª con il grave malessere e poi il decesso dell’ottantanovenne. La titolare di uno dei due laboratori dove era stato preparato il catering sarà giudicata venerdì prossimo, 22 aprile, con il rito abbreviato.

Articoli simili

Invece per l’altra titolare, che ha domandato il rito ordinario, il Giudice dovrà decidere per il rinvio o meno a giudizio. Gli episodi risalgono al 15 Dicembre del 2019, quando 300 persone parteciparono al convenzionale pranzo di Natale organizzato dall’Amministrazione comunale. Sfortunatamente, in quel pranzo qualche cosa andò storto. Molti commensali accusarono dolori addominali e dissenteria, 3 anziani furono ricoverati e fra questi il povero Sosio deceduto il giorno dopo. I familiari dell’vecchio signore presentarono denuncia contro ignoti per il reato di omicidio colposo, supponendo che ci potesse essere una correlazione tra la dipartita dell’ottantanovenne e il cibo ingerito, pure visti i malori incolpati dagli altri soggetti.

Alla fine delle inchieste, sono state scritte sul registro degli indagati le titolari dei laboratori di Ripi e Strangolagalli, dove il Comune si era servito per l’organizzazione del catering. Secondo la Procura della Repubblica, ci sarebbe stato qualche problema nella conservazione dei cibi. I familiari di Celli si rivolsero agli avvocati Sandro Salera e Roberto Viri per fare luce sulla tragedia. Sfortunatamente, la memoria di quel tragico pranzo pesa ancora su Ripi. I familiari dell’vecchio signore da subito si rivolsero alla giustizia per fare luce vicenda e accertare eventuali responsabilità.Gli esami autoptici vennero effettuati, come gli esami particolari sugli alimenti consumati e nelle sedi legali potrà emergere la verità.

Notizie Frosinone

Articoli simili