Auto: cosa ne pensano i più giovani?

35

Il rapporto tra giovani e quattroruote è stato recentemente oggetto di indagine da parte della società di consulenza Bain & Company, che ha utilizzato come campione circa 2.700 Millennials (i nati tra il 1984 e il 1995) di Italia, Germania e Regno Unito. Il dato più importante emerso dalla ricerca è che per i giovani la vettura di proprietà non è più una priorità, visto che nella classifica delle preferenze è in coda al conto corrente, all’acquisto della casa, alle vacanze e alle spese quotidiane. Nonostante questo, in Italia l’auto è ancora un bene necessario, e oltre il 90% dei giovani sono in possesso di una patente di guida.

I Millennials italiani si trovano in un contesto economico più difficile rispetto al passato, caratterizzato da una maggiore precarietà lavorativa e questo ha fatto sì che le immatricolazioni di vetture intestate ai 18-29enni sul territorio nazionale siano calate del 50% tra il 2008 e il 2017.

Leggi anche altri post Assicurazone o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer