Notizie

Barillari finisce i panini e chiede asilo politico alla Svezia



Poscia, più che ‘l dolor poté ‘l digiuno scrisse Dante nel Canto XXXIII dell’Inferno. E il, celebre passo sul conte Ugolino della Gherardesca murato insieme ai figli nella Torre della Muda a Pisa, condannati a morire di fame. I più truculenti interpretano il passo spiegando che alla fine il conte impazzito per la fame si cibò dei figli; l’interpretazione più comune e che il conte alla fine morì per la fame che lo uccise nel momento in cui il dolore per la morte dei figli non era riuscito a sopraffarlo. Il consigliere Regionale del Lazio Davide Barillari e la deputata Sara Cunial, non sono dovuti arr…



Barillari runs out of sandwiches and asks Sweden for political asylum

Then, more than the pain could fasting Dante wrote in Canto XXXIII of the Inferno. It is the famous passage on Count Ugolino della Gherardesca walled up together with his children in the Torre della Muda in Pisa, condemned to starve to death. The most gruesome interpret the passage by explaining that in the end the count went mad with hunger ate his children; the most common interpretation is that the count finally died of hunger which killed him where the pain of the death of his children had not been able to overcome him. The Lazio Regional Councilor Davide Barillari and the deputy Sara Cunial, did not have to arrive ...

Alessio Porcu