Blümel viene interrogato dal WKStA Italia24
Notizie Austria

Blümel viene interrogato dal WKStA

Blümel è interrogato da WKStA

26 . 02. 2021 12. 47

Online da oggi, 12. 47 orologio

Il ministro delle finanze Gernot Blümel (ÖVP) è interrogato dalla Procura della Repubblica per l’economia e la corruzione (WKStA). Secondo “Kurier”, la WKStA accusa Blümel di aver dato l ‘”intermediario” per una richiesta “non conforme” all’allora ministro degli Esteri Sebastian Kurz (ÖVP). Nello specifico si tratta della richiesta di Novomatic, che l’ex amministratore delegato Harald Neumann Blümel ha inviato per sms.

L’interrogatorio è iniziato in tarda mattinata, scrive il “Kurier”. “Sono lieto di avere già venerdì l’opportunità di dissipare le false accuse”, aveva annunciato in anticipo Blümel in una dichiarazione scritta.

Salvataggio dei dati nel ministero

Dopo la perquisizione domiciliare a Blümel il 11. A febbraio, la WKStA ha anche richiesto che tutte le e-mail, i dati, i supporti dati e gli altri documenti relativi a Novomatic e ai suoi debiti fiscali italiani fossero garantiti. Mercoledì gli investigatori si sono presentati con l ‘”ordine di sicurezza” al ministero e al Federal Computing Center, ha riferito il “corriere”.

Nello specifico la WKStA ha chiesto – secondo l’ordine – che tutti i documenti e le prove “, da cui le informazioni sull’offerta di donazione e la richiesta di appuntamento del Mag. Neumann su 12. Luglio 2017, sulla comunicazione con Sebastian Kurz e altre persone sulla base di questa offerta, su possibili flussi di pagamento da Mag. Neumann o Novomatic AG o una filiale appartenente al gruppo a Sebastian Kurz , ÖVP o terze parti correlate, nonché tutte le misure di attuazione correlate, in particolare qualsiasi azione intrapresa dai dipendenti della BMF, compresi i dipendenti di gabinetto in materia fiscale Novomatic AG “.

Secondo il” corriere ”, gli inquirenti principalmente alla corrispondenza dell’ex capo di gabinetto Thomas Schmid e di altri funzionari del ministero delle Finanze. Inoltre, il WKStA sta cercando comunicazioni a livello di dipendente pubblico tra l’Austria e le autorità fiscali italiane.