Cosa significa per Emma Coronel dichiararsi colpevole di traffico di droga ed evitare di andare in giudizio come suo marito, "El Chapo" Guzmán Italia24
Notizie Spagna

Cosa significa per Emma Coronel dichiararsi colpevole di traffico di droga ed evitare di andare in giudizio come suo marito, “El Chapo” Guzmán

Cosa significa per Emma Coronel dichiararsi colpevole di traffico di droga ed evitare di andare in giudizio come suo marito, “El Chapo” Guzmán

Emma Coronel aceptoo la culpabilidad por los tres cargos que enfrentaba en EE.UU.

© Getty Images Emma Coronel ha accettato la colpa per le tre accuse che lei affrontato negli Stati Uniti

“Colpevole”, ha detto Emma Coronel quando un giudice The United Gli Stati le hanno chiesto come ha testimoniato alle accuse che ha dovuto affrontare per aver aiutato suo marito, il messicano Joaquín “El Chapo” Guzmán, nelle sue attività di signore della droga.

L’ammissione di colpevolezza del colonnello questo giovedì davanti a un tribunale federale di Washington DC suggella la caduta in disgrazia di questa ex reginetta di bellezza di 35 anni che ha vissuto nelle viscere di un gigantesco cartello internazionale della droga

Il suo la sentenza è prevista per essere pronunciata il 11 di settembre e rimangono in carcere fino ad allora.

Solo la prima delle tre accuse contro di te per cospirazione per distribuire cocaina, eroina e altre droghe negli Stati Uniti può comportare un massimo condanna all’ergastolo.

Il giudice del caso, Rudolph Contreras, ha dichiarato durante l’udienza di non sapere quale sentenza infliggerà a Coronel, che ha negato che ti è stata promessa una pena più lieve per esserti dichiarato colpevole.

Ma gli esperti legali ritengono che Coronel abbia dovuto affrontare una battaglia difficile se fosse stato processato come “El Chapo”, che ora sta scontando l’ergastolo in Invece, ha accettato le sue accuse nel tentativo di ridurre il suo tempo in prigione.

“Dichiararsi colpevole ti dà sicuramente la speranza di ricevere una condanna più leggera”, afferma Tedd Yoder, un avvocato difensore che ha lavorato su vari casi di droga negli Stati Uniti

    Emma Coronel, la moglie di “El Chapo” Guzmán, si dichiara colpevole di traffico di droga negli Stati Uniti

Infatti, nel patteggiamento firmato da Coronel i pm propongono che riceve tra 108 Y 135 mesi (da 9 a poco più di 11 anni) in carcere.

Droga e denaro

Coronel, che ha la doppia nazionalità messicano-americana ed è madre di due gemelli avuti con “El Chapo”, è stata arrestata a febbraio all’aeroporto internazionale di Dulles, vicino a Washington

El gobierno de EE.UU. llevaba cerca de dos años investigando a Coronel. © Getty Images “El Chapo “Guzmán sta scontando l’ergastolo negli Stati Uniti per aver guidato il cartello di Sinaloa.

Le accuse a suo carico, oltre al traffico di droga, includevano associazione a delinquere finalizzata al denaro riciclaggio e partecipazione a trAnsazioni con uno spacciatore.

Il procuratore Anthony Nardozzi ha sostenuto all’udienza di giovedì che Coronel ha aiutato il cartello di Sinaloa guidato da suo marito a portare negli Stati Uniti. . more di 473 chili di cocaina, 90 chili di eroina, 100 tonnellate di marijuana e 35 chili di metanfetamina tra 2017 e 2019.

Ha aggiunto che, dopo che Guzmán è stato arrestato in Messico nel febbraio del 2014, Coronel “ha fatto da intermediario per recapitare messaggi” ai membri del cartello in merito al traffico di droga e alle attività di riciclaggio di denaro.

Nardozzi anche ha detto che Coronel ha cospirato con i figli di Guzmán e altri per un’evasione dal capo, che era completato nel luglio del 2017 attraverso un tunnel di un chilometro e a metà del tempo dalla prigione messicana di El Altiplano.

Ha specificato che Coronel ha ricevuto consegne di denaro dal narco in contanti finanziando la fuga cinematografica .

“Sopra 2014 l’imputato sposò Guzmán e da quel momento fino al suo arresto a febbraio 2019 ha ricevuto un sostegno monetario dal marito “con i soldi della droga, ha detto Nardozzi.

El gobierno de EE.UU. llevaba cerca de dos años investigando a Coronel. El gobierno de EE.UU. llevaba cerca de dos años investigando a Coronel. © Getty Images Il governo degli Stati Uniti stava indagando su Coronel da quasi due anni.

Ha aggiunto che il Coronel controllava le residenze e gli immobili commerciali pagati da Guzmán e affittati loro per guadagnare reddito.

STATI UNITI D’AMERICA. Indagava su Coronel da circa due anni prima del suo arresto, avvenuto quando stava diventando famoso: era apparso in un reality show sui parenti dei narcotrafficanti e aveva in programma di lanciare una linea di abbigliamento sotto il nome di “El Chapo.

Durante il processo a Guzmán, al quale ha assistito ogni giorno tra il pubblico in un tribunale di New York in 2021, per lei sono emerse testimonianze e prove compromettenti.

Dámaso “El Licenciado” López, uno dei testimoni di quel processo e fidato ex uomo di “El Chapo”, raccontò come ha partecipato più volte al piano di fuga dal carcere incontrandolo con lui.

Sono state inoltre presentate prove che Coronel fungeva da intermediario tra suo marito e lei padre, indicato come un altro membro del cartello di Sinaloa, in scambi su spedizioni di droga.

“Pressione tremenda”

Gli specialisti ritengono che se Coronel avesse scelto di andare a processo avrebbe avuto serie possibilità di passare il resto dei suoi giorni dietro le sbarre.

“Basta guardare tuo marito per vedere facilmente cosa succede a qualcuno che vuole sfidare il governo”, dice Yoder. “Un ergastolo spesso arriva con un verdetto di colpevolezza dopo un processo in questi tipi di casi.”

© Getty Images Emma Coronel è stata detenuta a febbraio all’aeroporto internazionale di Dulles, vicino a Washington DC.

Il giudice ha ora il potere di infliggere una pena inferiore ai dieci anni in carcere, il minimo stabilito per la prima accusa di traffico di droga che ha affrontato.

Il colonnello potrebbe abbreviare ulteriormente la sua permanenza in carcere con programmi

Dopo il suo arresto, sono emerse notizie di stampa basate su lettere anonime di fonti che suggerivano che Coronel potesse cooperare con le autorità statunitensi fornendo informazioni sul cartello nel tentativo di ridurre la sua pena.

Il patteggiamento firmato da Coronel non ha alcun riferimento alla cooperazione, ma Yoder sottolinea che questo potrebbe rispondere a motivi di sicurezza per lei o per la tua famiglia .

A suo avviso, c’è ancora la possibilità che Coronel collabori con le autorità e, anche se non si sa se lo farà, il l’accordo che ha firmato include riferimenti alla mozione che il governo di solito presenta per ridurre la pena di un cooperante

“Deve aver dovuto affrontare una tremenda pressione da tutte le parti per i diversi crimini che affermano di aver commesso, e ora ha accettato la responsabilità.” dice Yoder. “Penso che questo sia un buon affare per lei.”

Ricordati cheEmma Coronel fue detenida en febrero en el aeropuerto internacional de Dulles, próximo a Washington DC. è possibile ricevere notifiche da BBC News Mundo. Scarica la nostra app e attivala per non perderti i nostri migliori contenuti.

      Conosci già il nostro canale YouTube? Iscriviti!

      https : //www.youtube.com/watch?v = HgJYOwiWtec

Microsoft e i partner possono ricevere un risarcimento se si acquista qualcosa tramite i collegamenti consigliati su questa pagina.