COVID-19: Le infezioni nelle carceri ICE aumentano di centinaia Italia24
Notizie Spagna

COVID-19: Le infezioni nelle carceri ICE aumentano di centinaia

COVID – 19: I contagi nelle carceri ICE aumentano a centinaia

© Fornito da The LA Times

I casi di coronavirus negli immigrati detenuti dall’Immigration and Customs Enforcement Service (ICE) hanno avuto un aumento significativo nelle ultime settimane, secondo i dati dell’agenzia quando i detenuti sono stati meno di 14. 400.

Entro questo mercoledì, 719 gli immigrati detenuti nei centri di detenzione ICE stanno affrontando il contagio.

La cifra rappresenta quasi 300 detenuti più che in passato 13 di marzo quando, secondo i dati ICE, c’erano .

Entro il 9 dicembre 2020, ICE aveva 492 immigrati contagiati nei loro centri di detenzione. Uno dei picchi più alti si è verificato su 25 Settembre con 582 infettato nel sistema carcerario per immigrati.

L’aumento del numero di contagi avviene a pochi giorni dal rilascio di un rapporto dell’Ufficio dell’Ispettore Generale che monitora il Department of Homeland Security (HHS) sulle condizioni di pericolo presso il La Palma Correctional Center, un luogo di detenzione ICE a Eloy, Arizona.

Le indagini hanno confermato l’uso pericoloso della forza, l’abuso e la mancanza di cure mediche a La Palma quando si è verificata la pandemia.

Ha anche rivelato che né l’ICE né gli operatori di strutture private hanno fornito ai detenuti dispositivi di protezione di base, non richiedeva alle guardie di indossare maschere e “non è riuscito a far rispettare le precauzioni COVID – 19, comprese le copertine e allontanamento sociale “, tra le altre cose che hanno contribuito al diffuso focolaio in quel luogo.

Attualmente La Palma ha In totale fino ad oggi 799 le persone sono state infettate su questo sito.

Le più grandi infezioni a partire da questo mercoledì sono presentate presso il Centro residenziale nella contea di Karnes, in Texas, dove sono presenti 105 infetti e il Dilley Family Residential Center, nello stesso stato, dove si trovano 123 infetti che trattano la malattia.

Poiché il La pandemia di coronavirus è stata dichiarata a marzo del 2020, l’ICE ha segnalato 11. 086 infezioni tra i loro detenuti. A partire da venerdì scorso avevo 14.

Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta sul Los Angeles Times in spagnolo.

Microsoft e i partner possono ricevere un risarcimento se acquisti qualcosa utilizzando i collegamenti consigliati in questa pagina.