Covid-19 | Médio Tejo aggiunge 50 nuovi casi, il delegato sanitario avverte che la vaccinazione può essere presa ogni anno (con AUDIO) Italia24
Notizie Portogallo

Covid-19 | Médio Tejo aggiunge 50 nuovi casi, il delegato sanitario avverte che la vaccinazione può essere presa ogni anno (con AUDIO)

Il Grouping of Health Centers (ACES) del Middle Tejo ha registrato 50 nuove infezioni per covid-19 nelle ultime 24 ore, mantenendo la tendenza al ribasso osservata negli ultimi giorni. Nuovi casi di infezione sono stati registrati a Tomar (+28), Ourém (+10), Entroncamento (+3), Alcanena (+3), Abrantes (+2), Constância (+1), Ferreira do Zêzere (+1) , Torres Novas (+1) e Vila Nova da Barquinha (+1). Il Portogallo oggi ha registrato 149 decessi legati al covid-19 e 2.856 nuovi casi di infezione da nuovo coronavirus, secondo la Direzione generale della Salute (DGS).

– Pubblicità –

La seconda fase del piano di vaccinazione nazionale contro il covid-19 è iniziata questa settimana presso ACES Médio Tejo con la somministrazione di 102 vaccini a Mação, a persone di età pari o superiore a 50 anni, con una delle quattro patologie definite e persone di età uguale o superiore 80 anni, a prescindere da patologie preesistenti, con il delegato alla Sanità Pubblica che assicura che tutto sia pronto per una vaccinazione massiva, quindi esistono vaccini, per proteggere la popolazione da un virus con mutazioni sempre più aggressive che può arrivare a richiedere un apporto annuale, come nel caso del vaccino antinfluenzale.

AUDIO | MARIA ANJOS ESPERANÇA, DELEGATA PER LA SALUTE PUBBLICA:


Negli 11 comuni di ACES Médio Tejo si registra oggi un totale accumulato di 12.378 casi dall’inizio della pandemia (+50), con il comune di Ourém che ha il maggior numero di casi, con 2938 contagi (+10), seguito da Tomar, con 2393 (+28), Torres Novas con 1932 (+1), Abrantes, con 1471 (+2), Entroncamento, con 1059 (+3), Alcanena, con 984 (+3), Ferreira do Zêzere, con 604 (+1), Mação, con 422 (-), Vila Nova da Barquinha, con 252 (+1), Sardoal, con 162 (-), e Constância, con 161 casi (+1).

All’ACES Médio Tejo, 339 persone sono attualmente sotto sorveglianza attiva (-). Ourém ha 77 cittadini in questa condizione, seguita da Alcanena, con 52, Torres Novas, con 51, Abrantes, con 47, Tomar, con 41, Mação (27), Entroncamento (22), Constância (6), Sardoal (6) , Vila Nova da Barquinha (6) e Ferreira do Zêzere (4).

ACES Médio Tejo registra un totale accumulato di 12.378 persone infette (+50), 9.160 guarite (-), 339 persone sotto sorveglianza attiva (+2) e 307 decessi (-). Il delegato alla Salute ha detto all’inizio della settimana che la mortalità per virus si è riflessa in modo particolarmente grave a gennaio, mese che ha registrato 148 morti in questo ACES. Ourém ha 69 morti, Abrantes 57, Torres Novas 54, Tomar 39, Alcanena 31, Entroncamento 18, Mação 13, Ferreira do Zêzere 12, Vila Nova da Barquinha 7, Sardoal 4 e Constância 3 morti. I numeri dei decessi non sono stati aggiornati da ACES Médio Tejo durante la settimana.

Sertã ha 646 casi (+2) e Vila de Rei 144 dall’inizio della pandemia

Ad ACES do Pinhal Interior Sul (PIS), il comune di Sertã conta oggi un totale di 646 persone infette (+2), di cui 585 guarite dalla malattia (+1). Sertã ha 53 casi attivi (+1) e 55 persone sotto sorveglianza attiva. Sono stati registrati 8 decessi.

Vila de Rei, a sua volta, ha registrato un totale di 144 casi di contagio dall’inizio della pandemia, 81 dei quali attivi e 56 guariti. Ci sono 7 morti da segnalare, secondo i dati di ACES PIS. Vila de Rei ha 17 persone sotto sorveglianza.

Regione del Medio Tejo con un totale di 13.168 casi e 322 morti nei 13 comuni

Con circa 250mila abitanti, i 13 comuni del Middle Tejo si sommano a un totale di 13.168 casi di contagio (+52) da parte del nuovo coronavirus, di cui 12.378 in ACES Médio Tejo e 800 in ACES Pinhal Interior Sul (646 a Sertã e 144 a Vila de Rei). Ci sono un totale di 9.801 persone guarite (9.160 in ACES Médio Tejo, un totale di 585 a Sertã e 56 a Vila de Rei (ACES PIS), insieme a 322 morti (307 in ACES Médio Tejo e 15 in ACES PIS).

IL ACES Tejo medio copre l’area territoriale di 11 comuni con circa 235 mila utenti, e copre le unità sanitarie di Abrantes, Alcanena, Constância, Entroncamento, Ferreira do Zêzere, Mação, Ourém, Sardoal, Tomar, Torres Novas e Vila nova da Barquinha, in un’area territoriale di 2.706,10 km quadrati.

I comuni di Sertã e Vila de Rei fanno parte della Comunità intercomunale (CIM) del Medio Tejo nella divisione politico-amministrativa, ma dal punto di vista della salute sono legati al ACES do Pinhal Interior Sul (PIS) che copre anche i comuni di Proença-a-Nova e Oleiros, per un totale di circa 30mila utenti.

Ponte de Sor con 796 casi (+2) e Gavião con 185 (-) casi accumulati

In Alto Alentejo, Ponte de Sor conta oggi un totale di 796 casi positivi dall’inizio della pandemia (+2). Almeno cinque dei casi riguardano persone che non risiedono nel comune e che non hanno aggiornato la residenza fiscale, pertanto il comune segnala solo il verificarsi di 791 casi, di cui 733 recuperati (+3) e 28 attivi ( – 1). Ci sono 30 morti da piangere nella contea.

Gavião, a sua volta, oggi ha un totale accumulato di 185 (-) casi di covid-19, di cui 170 persone sarebbero guarite dalla malattia (+1). Ci sono quattro decessi da rimpiangere e 11 casi attivi nel comune (-1), secondo le informazioni del comune.

Zona umida con 13.728 casi e 372 morti dall’inizio della pandemia

Lezíria do Tejo oggi ha un totale di 13.728 casi di infezione da SARS-CoV-2, di cui 4.213 casi nel comune di Santarém. Chamusca ha un totale di 458 casi confermati e 16 decessi e Golegã ha 228 infezioni e nove decessi.

La regione di Lezíria ha 372 morti, 118 dei quali a Santarém e 11.163 persone guarite dalla malattia.

Distretto di Santarém con un totale di 26.106 casi e 679 decessi

Il distretto di Santarém ha un totale accumulato di 26.106 casi confermati di malattia (13.728 a Lezíria do Tejo e 12.378 ad ACES Médio Tejo) e un totale di 679 decessi (372 a Lezíria e 307 ad ACES Médio Tejo). Lezíria ha un totale di 11.163 guariti e ACES Médio Tejo 9.160, per un totale di 20.323 persone guarite dalla malattia.

Portogallo con 149 morti e 2.856 casi di contagio nelle ultime 24 ore

Il Portogallo ha registrato oggi 149 decessi legati al covid-19 e 2.856 nuovi casi di infezione da nuovo coronavirus, secondo la Direzione generale della Salute (DGS).

Il bollettino epidemiologico del DGS rivela inoltre che sono 4.850 i pazienti ricoverati (380 in meno rispetto al venerdì), di cui 803 in reparti di terapia intensiva (43 in meno), mantenendo la tendenza al ribasso osservata negli ultimi giorni.

I dati mostrano che sono state segnalate ulteriori 8.786 persone guarite, portando il numero totale di persone infette che si sono riprese dall’inizio della pandemia in Portogallo nel marzo 2020 a 661.739.

Per 13 giorni consecutivi, il numero di recuperi supera quello di nuove infezioni.

Anche i casi attivi in ​​Portogallo hanno registrato una riduzione, con 107.371 persone con il virus attivo, 6.079 in meno rispetto a venerdì.

Da marzo 2020, il Portogallo ha registrato 15.183 decessi associati a covid-19 e 784.079 casi di infezione da coronavirus SARS-CoV-2.

Le autorità sanitarie hanno 143.173 contatti sotto sorveglianza, meno 6.478 rispetto a venerdì. Anche questo indicatore ha registrato un calo consistente dal 30 gennaio.

Per quanto riguarda i 149 decessi registrati, 80 si sono verificati a Lisbona e Vale do Tejo, 25 nella regione Centro, 21 nella regione nord, 12 in Alentejo e 11 nella regione dell’Algarve.

A Lisbona e nella Valle del Tago, sono state segnalate 1.440 nuove infezioni, con 294.723 casi e 6.212 decessi dovuti a covid-19 finora.

La regione di Lisbona e la Valle del Tago hanno più del 40% del totale dei decessi nazionali registrati dall’inizio della pandemia.

c / LUSA

.

Topic Portogallo