Cultura

Cultura: Volterra illumina, una grande scia di luce per sostenere la candidatura a capitale italiana della cultura 2022

Cittadini, Sindaci e rappresentanti della Istituzioni uniti in una staffetta virtuale con il lume di alabastro, il cosìdetto “LUMINA” simbolo della candidatura. Una grande staffetta luminosa che coinvolge tutta la regione a supporto della candidatura

L’accensione dei lumina

(AGR) La Pioggia ed il cattivo tempo non hanno fermato la voglia di partecipazione che qualche giorno fa lunedì 4 gennaio ha fatto ritrovare, in parte virtualmente e in parte dal vivo, cittadini, Sindaci, rappresentati delle Istituzioni, delle Associazioni e di tutte le realtà sostenitrici di Volterra, finalista toscana a Capitale italiana della cultura 2022. L’iniziativa Volterra Illumina ha avuto come simbolo gli I LUMINA, prodotti dell’artigianato del territorio che coniugano simbolicamente in un solo oggetto il passato e il futuro, cioè la conoscenza dei Maestri della Comunità dell’alabastro di Volterra con il design contemporaneo e innovativo di Luisa Bocchietto. Un’azione collettiva in dialogo con l’installazione, sempre in alabastro, Arnioni in piazza, che ha dato il segno della nuova centralità della pietra di luce nella vita della capitale etrusca.

Volterra Illumina è stata una staffetta di luce capace di mettere in connessione le tante le persone presenti in piazza (nel rispetto delle normative sanitarie vigenti) con le moltissime in collegamento streaming (a oggi oltre 20.000 visualizzazioni complessive), unite dall’idea della cultura come motore propulsivo del territorio, delle persone e della comunità, una vera e propria Rigenerazione umana come titola il dossier di Volterra 22. Un ringraziamento speciale va a tutti coloro che hanno reso possibile e partecipato l’incontro: innanzitutto i sindaci dei comuni sostenitori, il Presidente della Regione

Leggi
Il post intitolato: Volterra illumina, una grande scia di luce per sostenere la candidatura a capitale italiana della cultura 2022 è stato inserito il 2021-01-05 19:53:22 dal sito online (agronline.)