Notizie Roma

dai rifiuti l’energia green. Il dispositivo può “convertire” 200mila tonnellate di spazzatura l’anno

#Roma

Meno rifiuti, più idrogeno. Roma accelera sulla transizione ecologica: entro il 2027, alle porte della città, verso Fiumicino, su una superficie di piu o meno 8 ettari, sorgerà un apparato realizzato da NextChem, controllata di Maire Tecnimont, per la produzione di idrogeno a basse emissioni, in grado di convertire 200mila tonnellate l’anno di immondizia e di produrre da queste fino a 20mila tonnellate l’anno di idrogeno pulito. Una quantità sufficiente a far circolare per un anno tutti gli bus in servizio nella Capitale, per intenderci. NextChem, nel corso del programma europeo Ipcei Hy2Use, ha appena ottenuto infatti un contributo a fondo perduto di 194 milioni di euro per lo sviluppo a Roma dell’apparato waste-to-hydrogen, che costituirà la 1ª Hydrogen Valley d’Italia, ossia un incubatore tecnologico su scala industriale per lo sviluppo della filiera nazionale dell’idrogeno.

Le emissioni di CO2 dell’apparato di NextChem saranno la metà rispetto a quelle normalmente generate da un inceneritore. Così Alessandro Bernini, amministratore delegato del gruppo Maire Tecnimont e di NextChem: «Siamo orgogliosi del traguardo raggiunto e del riconoscimento delle competenze industriali e tecnologiche del nostro Paese da parte dell’Ue per sviluppare un’economia dell’idrogeno a bassa impronta…


ITGN 2917 => 2022-09-23 00:22:23

Roma

Show More