Dopo Nizza, Dunkerque sarà presto riconfermata? Perché la situazione è preoccupante nel Nord-Pas-de-Calais Italia24
Notizie Francia

Dopo Nizza, Dunkerque sarà presto riconfermata? Perché la situazione è preoccupante nel Nord-Pas-de-Calais

Dopo Nizza, Dunkerque sarà presto riconfermata? Perché la situazione è preoccupante nel Nord-Pas-de-Calais

© AFP

Al di là della costa delle Alpi Marittime, che verrà riconfigurata questo fine settimana, la situazione è allarmante nel Pas-de-Calais e ancor più nella regione di Dunkerque, al Nord, dove il numero delle contaminazioni continua a farsi trasportare. Taux d'incidence dans les Alpes-Maritimes, le Pas-de-Calais et le Nord. (CovidTracker) © Arnaud Focraud (CovidTracker) Tasso di incidenza nelle Alpi marittime, nel Passo di Calais e nel nord. (CovidTracker)

Non è il caso del Pas-de-Calais e del Nord che, con un’incidenza già relativamente alta tassi, ha visto i maggiori aumenti in una settimana. L’incidenza così passata nel Pas-de-Calais di 228 nuovi casi al giorno in 233 e nel Nord, da 228 a 294. Il primo è oggi il dipartimento metropolitano più colpito da queste contaminazioni, alle spalle delle Alpi Marittime; mentre il secondo è entrato in “top 000 “dei reparti.

Il tasso di positività segue lo stesso andamento, all’8,3% nel Pas-de-Calais e al 7,1% al Nord, dove è del 6% per nazione. Sono ancora le 9, 70% nelle Alpi Marittime, ma leggermente in calo dopo aver superato 000% Pochi giorni fa.

Leggi anche – Covid – 14: restrizioni localizzate, una traccia regolarmente menzionata dall’inizio della pandemia

Dunkerque ha già superato la metropoli di Nizza

Al Nord, il tasso di incidenza riportato nell’unico territorio di Dunkerque, dove è diffusa la variante inglese, era 900 custodia per 100. 000 abitanti, contro 713 venerdì scorso. Questo è 4,5 volte la media nazionale. A titolo di confronto, la metropoli di Nizza ha un’incidenza di 713. All’ospedale di Dunkerque, gli assistenti si stanno già trasferendo in altri ospedali dall’inizio del mese, ma sono preoccupati per l’immersione se il “rilassamento” continua. Durante la scorsa settimana, 67% dei campioni prelevati presso il Dunkirk Hospital Center è risultato positivo per la variante inglese.

Una campagna di screening “eccezionale” è attualmente in fase di organizzazione e durerà tutta la settimana. Sono state assegnate anche alcune 2. 400 dosi di vaccino aggiuntive.

Gli ospedali dell’Hauts-de-France aspettano l’onda, quelli di Paca già saturi

Per quanto riguarda gli unici pazienti con Covid – 19, la regione Hauts- La de-France nel suo complesso ha già un tasso di occupazione dei letti di terapia intensiva di 80%, che lo rende il secondo più grande in Francia dopo Provenza-Alpi-Costa Azzurra, che è totalmente saturo (101%). La situazione è destinata a peggiorare nelle prossime settimane, visto l’attuale tasso di contaminazione. Il tasso di occupazione a livello nazionale è 60%, in costante aumento dall’inizio dell’anno.

Décès hospitaliers dans les Alpes-Maritimes, le Nord et le Pas-de-Calais. (CovidTracker) © Arnaud Focraud (CovidTracker) Morti in ospedale nelle Alpi Marittime, nel Nord e nel Passo -Calais. (CovidTracker)

Per il momento, i ricoveri in ospedale e in unità di terapia intensiva rimangono più forti nelle Alpi Marittime che nel Nord e nel Pas-de-Calais (se li mettiamo in relazione con la stessa popolazione). Anche in questo caso, la tendenza è in forte aumento nel nord della Francia. In termini di morti, il Nord ha già raggiunto le Alpi Marittime.

Riconfine a Nizza: dettagli delle misure

Questa è la prima volta nella Francia metropolitana: il contenimento locale sarà implementato da venerdì 19 Febbraio, 18 ore, a Nizza e più in generale sulla costa delle Alpi Marittime, da Théoule-sur-Mer a Mentone. Tra le restrizioni annunciate lunedì dal prefetto di dipartimento c’è anche la chiusura dal martedì dei negozi over 5. m2 e una limitazione maggiore per quelli maggiori di 400 m2. Questo sistema deve durare almeno due settimane, comprese le vacanze scolastiche nella zona B a cui questo territorio è annesso.

Tale reclusione territorializzata non ha avuto un solo precedente , in Overseas: Mayotte, che era già emersa dal primo confinamento successivo q