Notizie Roma

Dopo Pasquetta il centro di Roma e pieno di immondizia, stracolmi i cestini ‘urna’ di Raggi

#Pasquetta #centro #Roma #pieno #rifiuti #stracolmi #cestini #urna #Raggi

Il centro di Roma pieno di immondizia: i cestini ‘funerari’ di Virginia Raggi stracolmi dopo Pasquetta.

Foto Facebook Arnaldo Funaro

Rifiuti a terra, sporcizia sulle strade e gli ormai famigerati cestini ‘urna’ stracolmi di immondizia. Così si presentava la notte scorsa, alla fine dei celebrazioni di Pasquetta, il centro storico di Roma. Un residente ha reso pubblico addirittura su Facebook una decina di fotografie che raccontano la stessa realtà: i cestini ‘funerari’ in ferro pieni e strabordanti di ‘mondezza’. Bisogna sottolineare che ultimamente il primo cittadino Gualtieri ha avviato la procedura per sostituirli.

Ama aveva promesso un servizio straordinario per Pasqua e Pasquetta, con servizi di pulizia, spazzamento, raccolta della spazzatura in tutta la città. Solo a Pasqua, ha fatto sapere la municipalizzata, sono state raccolte oltre 1.600 tonnellate di immondizia indiffrenziati, circa 200 tonnellate in più rispetto al 2021. Nelle due giornate festive, altresi, sono stati impiegati oltre 3mila lavoratori tra addetti e autisti. Questo, con tutta evidenza, non e bastato né a tenere pulita la città, come minimo nelle ore velocemente successive alla fine dei celebrazioni, e né a placare le polemiche. Oggi, difatti, alla vigilia del consiglio straordinario sui rifiuti che si terrà domani, Carlo Calenda ha attaccato direttamente il primo cittadino Gualtieri: “Sono stato prudente nel dare un giudizio sull’operato di Gualtieri. Ho applicato gli stessi criteri di giudizio che avrei chiesto di applicare a me se fossi stato eletto. Ma va detto che con l’arrivo dei turisti la città e diventata uno schifo oltre ogni immaginazione. Non ci sono miglioramenti nella pulizia, nei trasporti, nel decoro, nella presenza dei vigili. Metropolitane e ferrovie sono nel caos. Continuano i no al termovalorizzatore contro ogni evidenza. La subalternità ai sindacati e al sistema di potere del Pd e totale. Pessimo inizio”.

Notizie Roma

Articoli simili