Notizie

Earth Day, Gualtieri alla maratona: «Le città hanno un ruolo importante per lo sviluppo del Mediterraneo»

#Earth #Day #Gualtieri #maratona #città #ruolo #importante #sviluppo #Mediterraneo

di

Centinaia gli invitati in presenza o in collegamento. L’assessore capitolina all’Ambiente Alfonsi: «Città pulita, sebbene il livello non e ancora quello che i romani meritano»

«Le città possono e devono svolgere un ruolo molto importante per fare del Mediterraneo un mare di pace e sviluppo, inclusivo e sostenibile»: queste le parole con cui il primo cittadino di Roma, Roberto Gualtieri, e intervenuto nel corso della maratona multimediale #OnePeopleOnePlanet, organizzata al Nuovo centro congressi dell’Eur La Nuvola e durata 14 ore. L’avvenimento e andato in onda ieri su RaiPlay, nel corso della 52esima Giornata mondiale della Terra delle Nazioni Unite, chiamata su scala internazionale Earth Day.

«Abbiamo tante sfide davanti a noi – ha elencato il Sindaco – , quelle dei mutamenti climatici, delle migrazioni, delle innovazioni tecnologiche, della necessità di avere uno sviluppo che non va via da indietro nessuno, che protegge l’ambiente e che unisce i popoli». La manifestazione, arrivata alla sua 3ª edizione, ha la finalità di lanciare al resto mondiale una chiamata all’azione per la protezione del pianeta attraverso una staffetta di voci. Centinaia gli invitati – in presenza o in collegamento – appartenenti ad arte, cultura, sport, spettacolo, educazione e formazione, scienza e innovazione. Al centro del confronto i giovani, coinvolti dalle Nazioni Unite pure nei negoziati sul clima con la Cop Giovani. Tredici i blocchi di discussione, tutti condotti da giornalisti, seguiti dal convenzionale avvenimento musicale di Earth Day Italia, quest’anno intitolato «La voce della Terra» e con la partecipazione straordinaria del maestro Giovanni Allevi.

In occasione della Giornata mondiale della Terra diverse realtà romane e italiane hanno ricordato il proprio impegno per la salvaguardia del pianeta. Sono un esempio l’università Luiss Guido Carli, che ieri ha rinnovato la collaborazione con il «Premio non sprecare», il concorso di idee sostenibili dove vince chi non spreca e insegna a non sprecare. Oppure la multiservizi Acea, che ha ricordato di aver previsto nel suo piano industriale di quest’anno 2,1 miliardi di euro di investimenti (su un totale di 4,7 miliardi) impiegati a specifici target di sostenibilità.

Nel corso della #OnePeopleOnePlanet e intervenuta pure Sabrina Alfonsi, assessore all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo della spazzatura del Campidoglio. «Alle città, alle metropoli come Roma, e richiesto un grande impegno per la neutralità climatica» afferma a margine dell’avvenimento. «Grazie alle risorse messe a disposizione dal Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza, ndr) – ha sottolineato – si puo fare immaginare oggi grandi investimenti su progetti di riforestazione e consumo di suolo sostenibile, che investono il benessere collettivo e futuro». Come? Spiega l’assessore: «Intervenire rimuovendo cemento in ogni luogo dove si puo fare significa restituire una qualità ambientale ai quartieri. Significa abbassamento del livello di calore cittadino e spazio per il verde, oltre a valore paesaggistico-culturale e miglioramento del benessere pure psicologico delle persone». In questo ambito, specifica, «l’adozione della Carta nazionale per l’uso sostenibile del suolo e un passo importante». Poi Alfonsi ha ricordato le prossime scadenze per la Capitale: «Roma ha la finalità di piantare un milione di alberi entro il 2024». In più «ci separano otto anni dal traguardo posto dall’Agenda 2030 per rendere più sostenibili le nostre città. In una metropoli come Roma, la sfida e complessa ma non impossibile». A proposito del piano per ripulire la città, alla fine, sostiene la manager dell’Ambiente: «In confronto a come l’abbiamo trovata a novembre, la città e notevolmente migliorata, sebbene non il livello di pulizia non e ancora quello che vogliamo e che i romani meritano».

22 aprile 2022 (modifica il 22 aprile 2022

Articoli simili