Notizie Roma

Elia 17 Baby, trapper romano fermato per tentato omicidio dopo una lite a Olbia

#Roma

I militari dell’Arma hanno fermato per tentato omicidio il 26enne romano Elia Di Genova, trapper noto col nome di ‘Elia 17 Baby’. Sarebbe stato lui, nella nottata tra sabato e domenica, ad accoltellare un 35enne di Sassari sulla battigia di Marinella a Olbia. La vittima e stata colpita con un coltello alla schiena e ora rischia la paralisi. Dopo una prima discussione tra il sassarese e altri amici con un gruppetto di giovani romani, sarebbe scoppiata una lite dove, tra calcio e pugni, e spuntato il coltello.

Piero Angela, al funerale il discorso commovente del figlio Alberto: «Mi ha insegnato a non aver paura della morte» VIDEO

I testimoni hanno descritto Di Genova come manager e il cantante trap aveva subito fatto perdere le sue tracce. I militari dell’Arma del Reparto del territorio di Olbia insieme ai colleghi di Porto Rotondo e Porto Cervo hanno scoperto che ‘Elia 17 Baby’ si era rifugiato in un alloggio a Cannigione (Arzachena) per poi nascondersi in un alberghi di Porto Cervo, ospite di un amico. Lì lo hanno rintracciato e sottoposto a fermo per tentato omicidio su indicazione del Procuratore della Repubblica di Tempio, Gregorio Capasso, che coordina le inchieste. Al momento Di Genova si trova nel penitenziario sassarese di Bancali. 


Ultimo aggiornamento: Martedì 16 Agosto 2022, 17:03

cp


ITGN 2681 => 2022-08-16 17:03:12

Roma

Show More