Esteri

Il caso di Aaron Mostofsky, l'ebreo ortodosso che ha assaltato il Congresso a fianco dei nazisti

C’era pure il figlio di un giudice della Corte Suprema di Brooklyn, tra i tanti ebrei ortodossi che hanno invaso e devastato il Campidoglio di Washington, mercoledì 6 Gennaio.

Evidentemente insensibile alle decine e decine di simboli antisemiti che i rivoltosi attorno a lui sfoggiavano con orgoglio, Aaron Mostofsky è stato tra i primi a violare il Palazzo del Congresso dove i legislatori stavano ratificando la vittoria di Joe Biden. E pure uno dei primi a venire identificato sui social mass media e inserito dalle forze dell´ordine nella lista di “persone investigate” in merito ai fatti di Washington. 

His name is Aaron Mostofsky. His dad is Brooklyn Supreme Court Judge. pic.twitter.com/fo4eC7mGqp

— Scoot (@ImpeachmentHour) January 8, 2021

E dire che non ci voleva neanche entrare al Campidoglio, sembra.

«Aaron è stato spinto all’interno», dice difatti suo fratello Nachman Mostofsky, leader politico locale dei Repubblicani, che era con lui a Washington finchè non lo ha “perso tra la folla”. Nachman, diventato famoso per aver minacciato il primo cittadino di New York, Bill De Blasio, di far intervenire i suoi amici “persone molto in alto, pezzi grossi vicini al Presidente Trump” per costringerlo a riaprire in fretta la città in chiusura totale a ragione della prima ondata di Coronavirus,

 » Read More