Notizie Roma

«Fanno strage di api, così in pericolo i raccolti di frutta»

#Roma

Il prossimo anno sarà dilagante in città e «poi ci saranno i primi danni alle colture del Lazio, a cominciare da angurie, meloni, kiwi». Raffaele Cirone, presidente della Fai, la Federazione degli apicoltori italiani, parla chiaro: la vespa orientale che sta arrivando con sempre maggiore prepotenza a Roma sta scatenando allarme negli apicoltori. E, a cascata, l’effetto sarà nel mondo agricolo. Il percorso e semplice: la vespa orientale mangia le api, che hanno il compito di impollinare, e quindi di moltiplicare le piante da frutto. Per questo, con meno api il rischio e di colture più magre.

LE CENTRALINE

La Fai, grazie anche a una cooperazione con Confagricoltura iniziata da anni, ha alcuni alveari nel cuore di Roma che servono sia a monitorare il livello di metalli pesanti e Pm10 in aria sia a capire quale sarà l’effetto di un altro insetto predatore nella popolazione delle api capitoline. Ebbene, c’e stata un’ecatombe. «Cinquecento vespe orientali si sono mangiate 50.000 api della nostra postazione di Palazzo della Valle, nel 1º municipio. Altresi e accaduto in quella di Villa Borghese, al Bioparco, e poi a quella del quartiere Sallustiano, nella sede del comando dei militari dell’arma forestali. Meglio e andata alla postazione dell’Esquilino, a Villa Volkonsky, la mortalità e stata del…


ITGN 2931 => 2022-12-03 00:37:32

Roma

Show More