Frosinone, Amministrative, e formale: il Polo Civico con Marzi

#Frosinone #Amministrative #formale #Polo #Civico #Marzi

Il Polo Civico appoggerà la candidatura a primo cittadino di Domenico Marzi. Nei giorni passati si e riunito il consiglio direttivo del Polo Civico. Gli esponenti del movimento politico che fa riferimento a Gianfranco Pizzutelli, hanno manifestato piena convergenza sulla candidatura dell’avvocato Marzi delineando i temi che andranno a comporre il programma politico.

E’ stata ritenuta valida l’opportunità di ripetere l’esperienza del cosiddetto Campo Largo che alle elezioni provinciali ha visto il Polo Civico giocare una partita da protagonista, cementando una sinergia su alcuni fondamentali punti programmatici.

«Il tema dell’ambiente e centrale – si legge nel comunicato del Polo Civico – e contempla pure il miglioramento dei servizi riguardanti i Rifiuti Solidi Urbani. E proprio in funzione dei servizi alla collettività e ai cittadini, si pensa al rafforzamento dell’organico comunale, all’istituzione di nuovi sportelli e uffici municipali che restituiscano vicinanza al territorio e alla popolazione.

In questa direzione, la creazione del Grande Capoluogo o Città intercomunale rappresenta una stella polare, un modello operativo e funzionale per gestire alcuni servizi economizzando sui costi. Difatti – continua – il Polo Civico ritiene che il trasporto pubblico scolastico, la gestione della spazzatura, il contrasto all’inquinamento e la gestione della movibilità, siano temi che richiedono una più ampia prospettiva e che i comuni confinanti debbano collaborare sul piano amministrativo e gestionale. Pure la percezione e la garanzia di sicurezza ritorna in questo discorso, percio bisogna valutare l’incremento dei agenti della polizia municipale, insieme alle altre forze di polizia, introducendo la figura del vigile di quartiere come presenza rassicurante e principale.

E’ importante gettare le fondamenta per far diventare Frosinone una città attrattiva oltre al fatto che su cultura, sport e turismo, oltretutto  nel merito del commercio, dell’industria e dell’artigianato cercando di sfruttare al massimo la posizione geografica del capoluogoLa pianificazione pianificazione urbana guardi ad una futura visione del territorio mirata alla riconversione dell’esistente, all’espansione e alla futura evoluzione della città nella sua interezza.

Azioni di civiltà passano pure attraverso un più adeguato arredo urbano e, non ultimo per importanza, un incremento delle iniziative sociali che assumono ancora più valore visti i due anni di epidemia che hanno radicalmente stravolto la quotidianità e la stabilità pure economica delle fasce sociali deboli. Percio, diventa determinante, l’attenzione nei riguardi degli anziani, dei bimbi, dei disabili attraverso attività sociali e assistenziali – conclude – Imprescindibile per una compagnia avanzata e l’innovazione tecnologica a partire dalle scuole».

Notizie Frosinone

Exit mobile version