Giornata della memoria: la storia del lametino Gaetano Renda, tra gli ultimi reduci dell’Eccidio di Cefalonia

8

Lamezia Terme – Il momento più drammatico fu quando lo costrinsero, insieme ad altri, a scavare la fossa dove vennero seppelliti i cadaveri dei marinai e degli altri civili dopo essere stati cosparsi di benzina e bruciati: “Sterminarono tutti i suoi compagni, e credeva che presto sarebbe arrivata anche la sua ora”. Il lametino Gaetano Renda, uno degli ultimi sopravvissuti all’eccidio di Cefalonia, morto lo scorso anno, non faceva che raccontare alla figlia e ai nipoti i tanti momenti drammatici che non riuscì mai a cancellare dalla sua mente. Gli occhi gli si facevano sempre lucidi qua…
Leggi anche altri post Regione Calabria o leggi originale
Giornata della memoria: la storia del lametino Gaetano Renda, tra gli ultimi reduci dell’Eccidio di Cefalonia  
(pensava,lucidi,facevano,dolore,tante,persone,troppe)


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer