Notizie Lazio

Giorno della Memoria 2024 a Roma

#Roma
Dal 23 al 31 gennaio, Roma Capitale promuove “Memoria genera Futuro”, un vasto programma di appuntamenti in occasione del Giorno della Memoria del 27 gennaio, anniversario della liberazione del campo di Auschwitz. Questo iniziativa mira a ricordare la tragedia della Shoah e ad onorare la memoria delle vittime della persecuzione nazista.

Il programma comprende circa 60 eventi, tra mostre, incontri, visite guidate, presentazioni di libri, eventi per le scuole, concerti, spettacoli, proiezioni e approfondimenti cinematografici. Questi appuntamenti si svolgeranno in diversi spazi della città, in collaborazione con istituzioni cittadine e associazioni nazionali e romane.

Una delle mostre principali è “LE PAROLE DELL’ODIO. Gli ebrei romani venduti ai nazisti”, ospitata presso la Casina dei Vallati, sede della Fondazione Museo della Shoah. Inoltre, ai Musei Capitolini, Palazzo dei Conservatori è in corso la mostra “I sommersi. Roma, 16 ottobre 1943”, che pone al centro i protagonisti della deportazione.

Tra i concerti e spettacoli, si segnala il Concerto della Memoria della Scuola di Canto Corale del Teatro dell’Opera di Roma, l’esibizione dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, e lo spettacolo “Fantasmi” della Compagnia Versus al Teatro Tor Bella Monaca.

Gli incontri e le visite guidate offrono l’opportunità al pubblico di approfondire diversi aspetti della Shoah e della persecuzione nazista. Ad esempio, un laboratorio per studenti delle scuole primarie incentrato sul libro “La portinaia Apollonia” di Lia Levi.

Le proiezioni di documentari come “Tales of the March” e “Il senso di Hitler” offrono una prospettiva inedita sulla Shoah, fornendo uno sguardo attuale sul passato.

“Memoria genera Futuro 2024” è un’iniziativa promossa da Roma Capitale, con il coordinamento del Dipartimento Attività Culturali, e in collaborazione con numerose istituzioni culturali della città. L’obiettivo di questa iniziativa è quello di non dimenticare i tragici eventi della Shoah e di trasmettere la memoria alle generazioni future.

Il programma completo di “Memoria genera Futuro” è disponibile sul sito web ufficiale dell’evento. Si consiglia di consultare il sito per eventuali variazioni nel programma.