Gli Stati Uniti non stanno discutendo il boicottaggio delle Olimpiadi di Pechino Italia24
Notizie Spagna

Gli Stati Uniti non stanno discutendo il boicottaggio delle Olimpiadi di Pechino

Gli Stati Uniti non stanno discutendo di un boicottaggio delle Olimpiadi di Pechino

(Bloomberg) – Gli Stati Uniti non stanno discutendo di “alcun boicottaggio congiunto” dei Giochi Olimpici Invernali in 2022 a Pechino con i suoi alleati, ha detto ai giornalisti la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki.

“Non abbiamo discusso e non stanno discutendo di alcun boicottaggio congiunto con alleati e partner “, ha detto Psaki mercoledì. “Naturalmente, ci consultiamo a stretto contatto con alleati e partner a tutti i livelli per definire le nostre preoccupazioni comuni e stabilire un approccio condiviso, ma non è in corso una discussione su un cambiamento nei piani riguardanti le Olimpiadi di Pechino.”

I commenti di Psaki arrivano dopo che il portavoce del Dipartimento di Stato Ned Price ha detto martedì che i Giochi di Pechino “sono un’area di cui certamente vogliamo discutere”. Con gli alleati e che tali colloqui “sono in corso”.

I commenti di Price hanno ulteriormente sottolineato una relazione già difficile tra le due maggiori economie del mondo, sebbene un alto funzionario del Dipartimento di Stato abbia successivamente affermato che gli Stati Uniti non hanno discusso di alcun boicottaggio congiunto con altri paesi .

Il ministero degli Affari esteri Il ministero degli Esteri cinese ha risposto rapidamente. Il portavoce Zhao Lijian ha detto ai giornalisti a Pechino mercoledì che un boicottaggio avrebbe danneggiato gli interessi degli atleti e “va contro lo spirito della Carta Olimpica.”

“Il Comitato Olimpico degli Stati Uniti e il resto della comunità internazionale non accetteranno che “, Disse Zhao. “Siamo fiduciosi che lavoreremo con tutte le parti per garantire un grande evento olimpico straordinario e di successo.”

Nonostante i funzionari del Comitato Olimpico Internazionale insistano sul fatto che lo sport e la politica sono separati, i Giochi Olimpici sono stati spesso coinvolti in complicati eventi e controversie mondiali per decenni, dai giochi di 1936 nella Germania nazista a quelli di 2008 a Pechino.

Non è chiaro il sostegno internazionale che avrebbe un boicottaggio. I boicottaggi precedenti durante la Guerra Fredda hanno avuto un impatto di breve durata sugli affari politici dell’epoca, e il Comitato Olimpico Internazionale si è in gran parte concentrato sul lancio delle Olimpiadi estive ritardate che si terranno quest’anno in Giappone.

Nota originale:

La Casa Bianca nega qualsiasi colloquio congiunto per boicottare le Olimpiadi di Pechino

Per altri articoli come questo, visita il sito bloomberg.com

© 2021 Bloomberg LP

Microsoft e i partner possono ottenere un risarcimento se acquisti qualcosa utilizzando i collegamenti consigliati in questa pagina.