Notizie

Roma Da Ben Harper a Thom Yorke l estate infiamma l Auditorium



L’Auditorium si riaccende per una lunga estate di musica. Da giugno a settembre, la Cavea ritornerà a riempirsi (alla fine con la massima ) per una serie di incontri dal respiro internazionale, senza scordare alcuni big della canzone italiana. In primis Paolo Conte, Carmen Consoli ed Elisa, che accenderà le luci pure su ActNow, la campagna internazionale delle Nazioni Unite che invita a compiere azioni individuali a favore della sostenibilità e della lotta ai cambiamenti climatici.
Dopo due anni di limitazioni dovute alla epidemia, l’ad della Fondazione Musica per Roma, Daniele Pitteri, ha comunicato una programmazione del Roma Summer Fest, che «alla fine riporta a Roma, all’Auditorium Parco della Musica intitolato al premio Oscar Ennio Morricone e nell’anno delle feste del ventennale, band di fama mondiale come Pixies, Deep Purple, Simple Minds, Kasabian, The Smile con Thom Yorke, Jonny Greenwood & Tom Skinner, artisti straordinari come Paolo Nutini, Ben Harper e Paul Weller, concerti in esclusiva prodotti da Musica per Roma come Moderat, Cat Power, Gregory Porter, Rufus Wainwright, Aurora. Questi concerti, unitamente a quello di Patti Smith, che nel 2002 fu fra gli artisti che inaugurarono la sala Sinopoli, sono pure eventi speciali pensati per il ventennale dell’Auditorium di Renzo Piano». E per l’occasione e stato proprio Ben Harper, immerso nella nottata e nei grattacieli di New York, a inviare un messaggio di saluto al pubblico romano, così come Patti Smith, accompagnata dal suo inseparabile gatto, che si e scusata per il suo italiano, ma ha definito la sua passione per l’Italia «unquestionable», indiscutibile. Un altro avvenimento per celebrare i 20 anni della struttura sarà il ritorno a Roma di Bob Wilson, di nuovo al lavoro con la grande coreografa Lucinda Childs per lo show “Relative Calm”.
L’incontro di ieri in Sala Borgna e stata pure l’occasione per promuovere una serie di progetti che vedono impegnata la Fondazione Musica per Roma, da quelli con le ambasciate e con gli istituti di cultura stranieri alle partnership con alcuni centri di cultura e di spettacolo di tutta Europa, per prendere parte a iniziative comuni come il Creative Europe Talent Academy 2023 – 2026, una piattaforma europea per la valorizzazione e l’avviamento professionale di giovani talenti della musica classica ed elettronica. «Il nostro obiettivo – ha dichiarato Pitteri – rimane quello di garantire alla città un’offerta di musica e spettacolo qualificata, favorendo un adeguato livello di promozione dell’Auditorium quale strumento di attrazione internazionale».


The post in italian is about:
Rome, From Ben Harper to Thom Yorke: summer ignites the Auditorium


L’article en italien concerne :
Rome, De Ben Harper à Thom Yorke : l'été enflamme l'Auditorium

Articoli simili