Notizie

Il CAF romano che reclutava donne moldave per fare le badanti in nero in Italia

Redazione 27 novembre 2021 09:15

Il sogno di un lavoro in Italia, il viaggio in pullman e l’impiego in nero. Fulcro dell’intero meccanismo un Caf romano che reclutava e smistava la ragazze dalla Moldavia in tutte le regioni italiane. E’ stata proprio una di loro, involontariamente, a consentire il disvelamento del meccanismo che, dopo tre anni di inchieste, ha portato la Polizia di Stato a disarticolare un’associazione per delinquere, finalizzata al aiuto dell’immigrazione clandestina e all’intermediazione nello sfruttamento della manodopera straniera. 5 le persone finite, a vario titolo, interessate nelle inchieste. 

Le inchieste partite nel 2018

Le investigazioni hanno preso il via nel settembre 2018 quando una giovane moldava ha denunciato agli investigatori del IX Distretto Esposizione di aver subito molestie sessuali da parte di un signore presso il quale lavorava come badante e colf. La signora ha riferito che alcuni giorni prima, dalla sua abitazione in patria, attraverso un sito internet moldavo, ha contattato un’utenza cellulare italiana ed il suo interlocutore, un connazionale, le ha offerto un lavoro in Italia come badante o cameriera dietro compenso in denaro. 

Le molestie

La ragazza ha approvato e, seguendo le indicazioni datele dallo stesso contatto, ha preso un pullman ed e arrivata a Roma. Subito a seguito del suo arrivo nella capitale è stata effettuata presso un C.A.F. cittadino dove ha versato il prezzo pattuito per il viaggio e per l’intermediazione lavorativa ed e rimasta che aspettano la essere collocata presso un datore di lavoro. Dopo pochi giorni, difatti, la ragazza e stata portata presso l’abitazione di un signore, alla periferia della città. Ed e stato proprio quest’ultimo a proporle dei regali in cambio di favori sessuali. La ragazza allora ha rifiutato e si e rivolta alla polizia. 

Qualcosa di più grande

Il racconto ha acceso il faro su qualcosa di più importante,

 » Continua a leggere
[adfoxly place=’1168438′]

Show More