Il capo della funivia Hörl: "Non controlliamo!" Italia24
Notizie Austria

Il capo della funivia Hörl: “Non controlliamo!”

Capo della funivia Hörl: “Noi non controlliamo!”

Chi effettua in realtà i controlli per le prove corona negativi in aree sciistiche? Il principale operatore di funivie austriaco, Franz Hörl di Zillertal, afferma: “Noi operatori di funivie non siamo autorizzati a farlo, non lo controlliamo. È una questione che spetta alle autorità sanitarie. “Tuttavia, alle stazioni di valle, è opportuno precisare che per utilizzare le piste è necessario un test negativo non più vecchio di 48 ore.

Una terza pochi sciatori

Secondo la sua esperienza si è registrato un calo di circa un terzo con l’introduzione delle prove obbligatorie per gli sciatori. “L’intero sistema funziona solo quando il catering è aperto. Se puoi anche andare in un pub con un test valido “, dice Hörl con convinzione. Cattureresti più mosche contemporaneamente, per così dire.

ma Hörl sottolinea che è tutt’altro che felice con le normative vigenti per le piste da sci. “Abbiamo cercato di trovare un compromesso con il Club Alpino per quanto riguarda gli scialpinisti. Ma già c’erano promesse da parte dello Stato che sarebbero state esentate dal regolamento, e quindi nessuna rinuncia da parte del Club Alpino. Se anche gli scialpinisti dovessero portare con sé un Covid negativo, ciò avrebbe rimosso molte emozioni. “

in sostanza, si osserverà l’ulteriore sviluppo e decidere due settimane se bloccare o meno.