Il governo sta ancora agendo contro i contratti a tempo determinato? SPD stimola l'Unione con un nuovo approccio Italia24
Notizie Germania

Il governo sta ancora agendo contro i contratti a tempo determinato? SPD stimola l'Unione con un nuovo approccio

Il governo sta ancora agendo contro i contratti a tempo determinato? SPD stimola l’Unione con una nuova iniziativa

La grande coalizione ha molto da fare: farsi vaccinare, organizzare aiuti economici, introdurre test rapidi. Ma in questa legislatura c’è la minaccia di una disputa su un progetto che non ha nulla a che fare con Corona. Il piano per frenare i contratti di lavoro a tempo determinato è stato concordato nell’accordo di coalizione, poi annullato, ora è “ancora nell’agenda politica del ministero del Lavoro”, come ha chiesto a Hubertus Heil (Spd) Business Insider del ministero. Ma l’Unione non vuole partecipare.

Di cosa si tratta esattamente? Il progetto porta il nome goffo di “tempo determinato senza alcuna ragione oggettiva”, ma è un problema noto, soprattutto per i giovani professionisti. Firmato il primo contratto di lavoro, concluso con successo il periodo di prova, ma poi inizia un periodo di ansia: il contratto verrà prolungato? Nel peggiore dei casi, c’è un limite di tempo dopo un limite di tempo. Ciò ha un impatto sulla pianificazione della vita: chi vuole avere figli se il lavoro è così insicuro?

Nell’accordo di coalizione, l’Unione e l’SPD stabilivano che i datori di lavoro con più di 75 I dipendenti possono limitare al massimo il 2,5% della forza lavoro senza motivo. Se superano tale quota, ogni ulteriore contratto di lavoro limitato senza motivo è considerato di durata illimitata. Inoltre, i contratti a tempo determinato non dovrebbero essere rinnovati solo tre volte, ma solo una.

Ma per molto tempo in questo settore non è successo nulla. A settembre 2020 è stato detto dal ministero che in vista della crisi di Corona, i progetti concordati “in legge generale sui limiti di tempo” avrebbero dovuto essere posti dietro ad altre misure.

Non è raro che non tutti i punti dell’accordo di coalizione vengano attuati. Qualcosa resta in ogni governo, soprattutto quando interviene una crisi inaspettata come la pandemia della corona. Tuttavia, nel caso di un limite di tempo fisso senza motivo, questo è curioso. Perché c’è stato un tempo in cui la questione della Germania avrebbe potuto precipitare in una crisi di governo. Dopo che il FDP ha interrotto i colloqui su una coalizione di governo con i Verdi e l’Unione, l’SPD è stato convinto a malincuore a tenere colloqui esplorativi su un governo con la CDU e la CSU.

© Fornito da Business Insider Germany

Nella SPD c’è stata una grande resistenza a un rinnovato governo con l’Unione. La conferenza speciale del partito 2018 a Bonn si trasformò in una resa dei conti, un freddissimo leader del partito Martin Schulz fece una campagna per il Groko con un gracchiare nel suo discorso. È appena riuscito. Nonostante gli avversari Groko fossero inferiori, sono stati in grado di presentare almeno un trofeo come premio di consolazione: la restrizione del limite di tempo non oggettivo. Quindi il progetto ha trovato la sua strada nell’accordo di coalizione.

Nuovo carburante per la coalizione

Adesso la questione sembra riprendersi. Perché il partner della coalizione non crede che i socialdemocratici otterranno ancora la loro riforma. Peter Weiß (CDU), presidente del gruppo lavoro e affari sociali nel gruppo parlamentare dell’Unione, ha dichiarato a Business Insider: “La legge ha poche possibilità di essere attuata poco prima della fine della legislatura”. La legge inoltre non è elencata nel piano del governo.

Ci sono anche difficoltà costituzionali: “Ad oggi, è molto controverso tra gli avvocati che la soluzione dell’accordo di coalizione possa essere attuata. affatto.” Weiß aggiunge anche: “Adesso nella crisi Corona abbiamo davvero altre preoccupazioni”.

Ma l’SPD insiste sull’accordo di coalizione. Kerstin Tack, portavoce del gruppo parlamentare della Spd per il lavoro e gli affari sociali, afferma: “La legge per limitare i termini non oggettivi arriverà in questo periodo legislativo”. Dopotutto, è stato concordato nell’accordo di coalizione. “L’Unione dovrebbe pensarci due volte prima di decidere se bloccarlo”, dice. In vista della pandemia, Tack fa anche una proposta di compromesso: “Sì, le aziende sono gravate dalla crisi Corona, quindi il regolamento potrebbe, ad esempio 2023, entrare in vigore”.

© Fornito da Business Insider Germany

Ma se l’SPD vuole ancora implementare il progetto, non ha molto tempo per farlo. Finora nessun disegno di legge è stato presentato al governo e di fatto il governo cesserà i lavori dalla pausa estiva di fine giugno. Da quel momento in poi, i partiti sono in campagna elettorale federale.

In ogni caso, non tutti nell’SPD sono sicuri che la legge arriverà. Dietro le quinte, i socialdemocratici stanno progettando di portare con sé il limite di tempo infondato nella campagna elettorale come munizioni.