Impressionante (e costosa) operazione del Cremlino per proteggere Putin dal Coronavirus Italia24
Notizie Spagna

Impressionante (e costosa) operazione del Cremlino per proteggere Putin dal Coronavirus

L’imponente (e costosa) operazione del Cremlino per proteggere Putin dal coronavirus

Dall’inizio della pandemia di coronavirus, le autorità russe hanno reso tutto possibile per proteggere il presidente Vladimir Putin dall’infezione. Ma come si organizza una quarantena in stile Cremlino e quanto costa?

La dirección del Kremlin dedicada al funcionamiento del equipo presidencial recibió un presupuesto de US$84 millones para enfrentar el coronavirus. © Fornito da BBC News Mundo La leadership del Cremlino dedicata alla gestione della squadra presidenziale ha ricevuto un budget di US $ 84 milioni per affrontare il coronavirus.

Nell’ultimo anno, centinaia di persone hanno dovuto mettersi in quarantena in Russia, prima di avvicinarsi a Vladimir Putin. Alcuni hanno dovuto isolarsi anche se non erano in contatto diretto con il presidente , ma per precauzione perché erano in contatto con altre persone che avevano intenzione di incontrarlo.

Il 26 marzo 2020, il presidente Putin si è rivolto alla nazione e ha annunciato che il 1 aprile segnerà l’inizio di una “settimana non lavorativa”, poiché il coronavirus si diffonde rapidamente in Russia.

Successivamente, ad aprile, è stato introdotto un blocco totale con la chiusura dei negozi non essenziali e il divieto di raduni di massa, mentre una buona parte della popolazione ha iniziato a lavorare da casa.

Allo stesso tempo, 60 sono stati collocati membri dell’equipaggio di volo speciale della compagnia aerea Rossiya, al servizio del presidente Putin e di altri alti funzionari del governo russo messo in quarantena per la prima volta il 25 marzo 2020 in a hotel non lontano da Mosca.

Da allora, centinaia di piloti, medici, autisti e altro personale di supporto, nonché visitatori del obbligatorio , hanno trascorso del tempo in quarantena in una dozzina di hotel in tutta la Russia per proteggere il presidente Putin dall’infezione.

Recentemente nte, è stato riferito che il presidente ha ricevuto un vaccino sviluppato in Russia, anche se non è stato specificato quale, ma i contratti con diversi hotel “di quarantena” sembrano essere in vigore fino al prossimo anno.

Il servizio russo della BBC ha calcolato che la Direzione del Presidente della Federazione Russa, organo esecutivo responsabile del corretto funzionamento della squadra presidenziale, ricevuto dal bilancio dello Stato circa US $ 90 milioni per misure per combattere la pandemia.

Gli hotel del Cremlino

El Kremlin ha hecho grandes esfuerzos económicos y logísticos para mantener a Putin a salvo de la enfermedad. © Fornito da BBC News World Il Cremlino ha compiuto grandi sforzi economici e logistici per mantenere Putin al sicuro dalle malattie.

Il servizio russo della BBC ha scoperto che, almeno , 13 gli hotel sono stati utilizzati per le quarantene del Cremlino . Questi alloggi si trovano a Mosca e nella regione circostante, l’annessa Crimea, nonché in una posizione non lontana dalla città meridionale di Sochi, sede delle Olimpiadi invernali a 2014 e uno dei posti preferiti del presidente Putin.

E n l’elenco di quarantena n o c’erano hotel privati ​​: appartengono alla Direzione Presidenziale tutti i luoghi di permanenza dei visitatori e del personale di servizio. Alcune delle prenotazioni vengono effettuate fino a marzo del 2022.

I membri dell’equipaggio di volo di Rossiya sembrano essere i principali occupanti di questi hotel. L’equipaggio serve funzionari, tra cui lo stesso presidente Vladimir Putin, così come il primo ministro Mikhail Mishustin e altri otto ministri di gabinetto.

Il servizio russo della BBC ha appreso che il presidente Putin ha trascorso gran parte del passato anno di lavoro dalla sua residenza di Sochi.

Una fonte familiare con le condizioni di quarantena ha detto che dozzine di piloti e altro personale aereo dovevano essere rinchiusi nelle vicinanze. da Sochi per fornire il trasporto al presidente , così come per il primo ministro, il ministro degli esteri e molti altri. Tra coloro che sono stati messi in quarantena c’erano piloti di aeroplani ed elicotteri.

Confinati per vedere Putin

Antes de que Putin asista a actos públicos se toman numerosas medidas para minimizar el riesgo de que se contagie. © Fornito da BBC News Mundo Prima che Putin partecipi a eventi pubblici, vengono prese numerose misure per ridurre al minimo il rischio di infezione.

Il 75 l’anniversario della vittoria degli Alleati nella seconda guerra mondiale avrebbe dovuto essere una celebrazione importante in Russia.

Il ricordo di quella guerra e il ruolo della Russia nella sconfitta del nazismo sono parti fondamentali della narrativa patriottica del governo Putin. La celebrazione si sarebbe svolta nella Piazza Rossa il 9 maggio, giorno della vittoria della Russia.

Invece, la commemorazione è stata spostata a 24 giugno 2020 ed è stata eseguita su scala molto più piccola, sebbene includesse ancora una parata militare. Veterani di guerra e celebrità hanno stretto la mano al presidente Putin e hanno ricevuto premi per celebrare l’anniversario.

Bloomberg ha riferito che prima di incontrarsi faccia a faccia con il presidente, più di 151 persone , tra cui 80 Veterani di guerra tra 80 e 90 anni, dovevano arrivare in c infinite per due settimane.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha confermato prima della parata di giugno che “un gruppo di veterani” era in quarantena ” in ottime condizioni “, anche se ha sottolineato che ciò è stato fatto come precauzione per il loro bene.

Detrás de las apariciones de Putin en público hay toda una operación para asegurar que no corre riesgo de infectarse con el coronavirus. © Fornito da BBC News World Dietro le apparizioni di Put in pubblico c’è un’intera operazione per assicurarti di non correre il rischio di essere contagiato dal coronavirus.

Le agenzie di stampa statali russe TASS e RIA-Novosti hanno pubblicato storie identiche, descrivendo come “uno degli hotel di Mosca” era stato attrezzato per la quarantena di alcuni 20 giornalisti.

Sono rimasti nelle singole stanze, lasciandoli soli mentre le pulivano. Non potevano parlare tra di loro faccia a faccia e potevano comunicare solo virtualmente.

Non erano autorizzati a fumare o bere alcolici. I pacchi e i pacchi ricevuti dall’esterno dell’hotel di quarantena sono stati consegnati loro solo dopo essere stati ispezionati e disinfettati.

I giornalisti che erano in isolamento sono stati nutriti tre volte al giorno, lasciando il cibo e bevande fuori dalle vostre stanze, insieme a posate usa e getta. Chiunque sia entrato in contatto con loro indossava abiti di protezione personale completa.

Ci sono state anche notizie su funzionari del governo regionale che si isolavano prima delle visite del presidente Putin. Ad esempio, nella città di Sarov, nella regione di Nizhny Novgorod, le autorità locali hanno stanziato $ USA 13. 000 per misure “volte a prevenire la diffusione del contagio da coronavirus durante la visita del Presidente della Federazione Russa”.

Il servizio russo della BBC lo ha appreso in giro 20 I membri del personale dell’amministrazione locale Sarov sono stati isolati in una pensione per veterani di guerra . Le spese del suo soggiorno includevano letti in legno di “noce”, set di biancheria da letto, ferro e quattro casseforti di sicurezza.

La BBC ha chiesto al portavoce del Cremlino informazioni sulle precauzioni complete e su larga scala prese per proteggere Il presidente Putin e se, a sua conoscenza, altri paesi avessero in atto pratiche simili. Dmitry Peskov ha rifiutato di commentare.

Ora puoi ricevere notifiche da BBC Mundo. Scarica la nuova versione della nostra app e attivala per non perdere i nostri migliori contenuti.

  • Conosci già il nostro canale YouTube? Iscriviti!