Intrattenimento

La sindrome della musica dal vivo e i monologhi di Alessandro Bergallo

L’atmosfera è un po’ quella ‘fumosa’ e retrò delle ambientazioni jazz anni ’30, già presa a prestito nei primi anni ’80 da Donald Fagen per la copertina dell’album “The Nightfly”, in cui si vede un dj tra dischi, sigarette, microfono e piatto stereo, impegnato a tenere compagnia agli ascoltatori del suo programma notturno. Per il resto, in linea coi tempi attuali, è un format “social” pensato per il web in cui i protagonisti, musicisti e attori, sono invitati in casa di un singolare ed enigmatico padrone di casa affetto da una insolita malattia, la “sindrome della musica dal vivo”: ebbene, per sopravvivere ha bisogno di questa e dunque se la porta direttamente a casa, non potendola andare a sentire nei luoghi preposti. E’ questo il sunto di “Under Investigation – Conosci David D.J. Kruger?”, la cui prima puntata andrà in onda ogni giovedì a partire dal 14 gennaio alle 21.30 su facebook  all’indirizzo https://www.facebook.com/DanielDJKruger/posts/113756517286265 .  Ogni puntata, dopo la première, sarà visibile su YouTube nella pagina BlueArtManagement. L’idea è venuta in mente a Rosario Moreno di BlueArt Promotion che ne ha curato il soggetto e i testi insieme a  Luca Riccio e Massimiliano Rolff  per RMR Production ed è realizzata presso il  Quokka PoloPositivo di Genova che diventa così una sorta di Cotton Club (celebre locale newyorkese che negli anni ’30 fu covo dei più famosi jazzisti) per pochi intimi.

 » Read More