Intrattenimento

Serena Rossi: «Sono Mina Settembre, una napoletana coraggiosa»

Napoli, Rione Sanità: una giovane donna, un cuore palpitante, tanta passione e il suo cappotto rosso che spicca nella confusione dei vicoli. Mina Settembre è il nuovo personaggio che la napoletana Serena Rossi impersona con vigore ed empatia nella serie tv omonima, liberamente ispirata ai racconti dello scrittore Maurizio de Giovanni. Un dramedy sentimentale, prodotto da Rai Fiction e Paola Lucisano, in onda dal 17 gennaio su Rai1 in sei puntate, con la regia di Tiziana Aristarco.

Dopo il successo ottenuto con il tv-movie «Io sono Mia», nel ruolo di Mia Martini, l’attrice è ora protagonista, per la prima volta, di una serie. Un’ascesa inarrestabile? «Vivo questo nuovo progetto un po’ come una consacrazione – ammette – La mia strada, iniziata quasi vent’anni fa, è stata fatta di tanto impegno, serietà e pure di fatica: senza faticare non si ottengono risultati e cercherò di insegnarlo a mio figlio Diego, quando sarà più grande, ora ha solo 4 anni. Mi sono sempre messa in gioco, per avere una carriera variegata, con sfide continue». Mina è un’assistente sociale dal carattere determinato, sta lavorando in un consultorio nel centro storico di Napoli e combatte contro ingiustizie e miseria. Separata dal marito Claudio (Giorgio Pasotti),

 » Read More

Show More