Istruzione

Il diritto allo studio dei liceali viene visto come sacrificabile

Si parla troppo poco dei nostri ragazzi liceali, rinchiusi in casa da mesi, con il rientro sui banchi di scuola posticipato di volta in volta e con orari che spesso li penalizzano. A loro è stata negata la possibilità di frequentare la scuola “in presenza”, pure per effetto dell’inefficacia e dei ritardi inspiegabili nell’organizzazione dei trasporti pubblici, già fin troppo strapieni da chi deve andare al lavoro.

Diretto allo studio studenti liceo © Fornito da Notizie.it Diretto allo studio studenti liceo

Se per i ragazzi fino alla terza mass media il diritto allo studio è tutelato a livello costituzionale dall’articolo 34 (L’istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita), la preparazione degli studenti delle superiori sembra essere sacrificabile, relegata ad una Didattica A Distanza ancora zoppicante, tra difficoltà e problematiche connesse agli strumenti elettronici, in un paese che, di certo, non era ancora pronto ad una simile modalità di insegnamento.

Purtroppo, coloro che ne stanno risentendo di più e che subiranno conseguenze, sia per la socializzazione, sia per la didattica, saranno i nostri ragazzi dai 14 anni in poi ed in particolare i ragazzi che questo anno stanno frequentando il primo anno e l’ultimo anno di liceo.

 » Read More

Show More