Notizie

Lazio la corsa all Europa League passa per il Torino ferma grandi granata mai sconfitti dalle big nell’anno in corso



Tra una seduta tattica e l’altra la Lazio si avvicina al prossimo ostacolo per la corsa all’Europa. I biancocelesti domani sera si troveranno dinnanzi il Torino e Sarri ha gia detto chiaramente ai suoi calciatori che pretenderà una prestazione simile a quella di Marassi col Genoa. Con sole sei partite a disposizione, da qui alla fine della stagione non saranno ammessi passi falsi per cercare di ottenere come minimo il 5º posto. L’Europa League peraltro e la finalità principale come più volte sottolineato dal presidente Lotito negli ultimi incontri con il team.

Un obiettivo che passerà appunto per il Torino. I granata dati alla mano non si ritrovano nel loro momento migliore. Nelle ultime 10 partite giocate difatti e arrivata una sola vittoria accompagnata da 5 pareggi e 4 sconfitte. Un rendimento non proprio positivo che però non ha minimamente scalfito la posizione di Ivan Juric, squalificato in arrivo della gara dell’Olimpico. Malgrado dei risultati modici, il tecnico croato in realtà e riuscito a dare un’identità chiara alla sua squadra mantenendosi su ritmi simili del periodo con l’Hellas Verona. Proprio come gli scaligeri il suo Toro subisce pochissimo, solo 30 gol. Quella dei granata e difatti la 5ª miglior difesa del campionato pure grazie alle grandi performance di Bremer, fresco di rinnovo e per il quale e prevista un’asta in estate per strapparlo a Cairo. L’altra faccia della medaglia e però l’attacco: con 35 marcature il Torino fa meglio solo di altre sei team. Pure il Verona di Juric segnava poco, ma rispetto ai granata distribuiva meglio i gol riuscendo ad ottenere più punti, cosa accaduta di rado quest’anno.

Non deve però ingannare però quell’11esima posizione in classifica e la sola vittoria nelle ultime 10 partite di campionato, pure perché il Torino contro le grandi si esalta. Nell’anno in corso nessuna squadra che precede i granata e riuscita a vincerci contro. A frenare recentemente e stato il Milan, bloccato 0-0 a Torino, ma pure l’Inter, salvata solo nel finale da Sanchez che ha ristabilito il punteggio con un pareggio (1-1). Copione simile per il Sassuolo (1-1), graziato da Berardi allo scadere dopo un’infinità di opportunità sprecate dal Toro, mentre alla Fiorentina e andata decisamente peggio visto il netto 4-0 dello scorso 10 gennaio con Vlahovic in partenza direzione Juventus. La Lazio dovrà tenere a mente questa statistica sebbene rispetto alle team citate avrà il vantaggio di fronteggiare i granata tra le mura casalinghe dove ha ottenuto 31 dei 55 punti attuali perdendo solo due volte come l’Inter. Quasi un fortino.


The post in italian is about:
Lazio, the race for the Europa League passes through Turin "big stops": grenade never defeated by the big names in 2022


L’article en italien concerne :
Lazio, la course à la Ligue Europa passe par les "grands arrêts" de Turin : grenade jamais battue par les cadors en 2022

Articoli simili