Notizie

Lazio Torino 1 1 Immobile pareggia al 92 la rete granata di Pellegri



Se non ci pensa Immobile, non si pensa nessuno. Il bomber della Lazio segna negli anni di recupero e salva Sarri e la Lazio da una prestazione veramente brutta. Malgrado il pareggio in extremis, la delusione e tanta. Sulla corsa delle due vittorie di seguito con Sassuolo e Genoa. dopo la figuraccia nel derby, la Lazio doveva spaccare le montagne e fronteggiare il Torino con un piglio decisamente diverso. Il pareggio interno della Juve, che ha giocato due ore 1ª, e con l’opportunità di avere il duello diretto, poteva essere uno stimolo in più per scendere in campo con un atteggiamento diverso. Ma la Lazio delude, spenta e senza idee che invece di fare la partita la subisce, correndo spesso a vuoto e andando dietro ai giocatori granata. Il team di Sari, sfida con la Roma a parte, aveva abituato i propri supporter a imporre gioco e ritmo agli avversari, ma e andata in modo totalmente diverso. Una partita complicata con il tecnico biancoceleste che non e stato in grado di dare la scossa determinante e dare una possibilità in più ai suoi giocatori. Eppure, la famosa settimana intera per preparare al meglio la gara, da Sarri tanto agognata durante l’Europa League, non e servita granché, come minimo vedendo l’andamento della partita col Torino.

<!– #correlati article figure .player_clicker::after { color: #fff; background-color: rgba(0,0,0,0.6); border-radius: 50%; display: block; text-align: center; font-size: 16px; line-height: 40px; width: 40px; position: absolute; top: 50%; left: 50%; margin: -20px 0 0 -21px; } #correlati article figure .player_foto_clicker::after { color: #fff; background-color: rgba(0,0,0,0.6); border-radius: 50%; display: block; text-align: center; font-size: 20px; line-height: 40px; width: 40px; position: absolute; top: 50%; left: 50%; margin: -20px 0 0 -21px; } –>

 

Il Torino fa capire subito che e venuto a Roma con l’idea di fare non solo la partita, ma di volerla portare a casa, tentando l’assalto all’intera posta in palio. Gli invitati sono più organizzati, sia sotto il profilo tattico, dove hanno un predominio quasi assoluto, ma pure e oltretutto sul lto fisico. Izzo e compagni arrivano sempre 1ª sul pallone e, cosa assai più grave, danno la netta sensazione di sapere cosa fare del pallone e come organizzare la fase assalto. Al 28′ del 1º tempo, il Torino va vantaggio con Bremer che di testa colpisce il palo, poi Ricci prova a mettere in rete ma Strakosha e pronto. La Lazio prova a rispondere, ma fa veramente poco una volta arrivata vicino a Berisha. I granata sono più vivi, ma soprattuto più brillanti fisicamente e più pronti sotto la porta. Si propongono in avanti e spesso sono pericolosi. Poco dopo la mezzora e  Vojvoda che attualmente gol dell’1-0. La Lazio osserva e non fa nulla per cambiare le sorti di una gara che sembra gia segnata, come minimo per quello che si vede in campo. Finisce il 1º tempo, con la speranza che nell’intervallo Sarri intervenga e faccia qualosa per cambiare la faccenda. Riprende la gara, ma la musica e sempre la stessa: Torino più sicuro e intraprendente, Lazio spenta e senza idee. 5 minuti dopo l’entrata in campo, anche ora il Torino che sfiora la rete del vantaggio con un colpo di testa di Izzo che viene respinto sulla linea di porta da Felipe Anderson. E’ il preludio al gol che arriva all’undicesimo della ripresa con Pellegri che di testa sconfigge Strakosha senza problemi. L’ariete del Torino sfrutta un’azione da calcio d’angolo, con l’intera difesa laziale ferma e inerme. Un gol che dovrebbe svegliare il team padrona di casa, ma non succede granché. Solo un buona occasione di Bssic che perde il tempo giusto e poi Milinkovic, ma niente di che. La Lazio si impegna nel finale, ma gli errori sono veramente troppi e imperdonabili. Alla fine e il solito Immobile che salva tutti, ma il pareggio e poca cosa, in confronto a una vittoria che poteva dare quel qualche cosa di più in un finale di campionato che doveva e poteva avere un epilogo diverso. Tempo ce ne e ancora, ma le team interessate per l’Europa sono tante.

SEGUI LA DIRETTA DI LAZIO-TORINO

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Lazzari, Patric, Acerbi, Marusic; Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile. Zaccagni. All.: Sarri.

TORINO (3-4-2-1): Berisha; Izzo, Bremer, Rodriguez; Aina, Lukic, Ricci, Vojvoda; Pobega, Brekalo; Belotti. All.: Juric.

Arbitro: Prontera.

Lazio-Torino, programmato questa serata alle 20:45 allo stadio Olimpico di Roma, si potrà seguirla su Dazn. Ma non solo, la sfida tra il team di Sarri e quella di Juric, sarà trasmessa live pure da Sky ai canali Sky Sport Calcio e Sky Sport Uno. In streaming, oltre che su Dazn, la gara in questione si potrà seguirla pure attraverso l’app Now Tv e pure con Sky Go. 


The post in italian is about:
Lazio-Torino 1-1: Property in the 92nd minute equalized Pellegri's grenade network


L’article en italien concerne :
Lazio-Torino 1-1 : Propriété à la 92e minute a égalisé le réseau de grenades de Pellegri

Articoli simili