Notizie Roma

litigano con i rom, vengono pestati e portati al San Camillo. In ospedale arrivano altri 25 nomadi…

#Roma

Un litigio di condominio, la lite e poi la spedizione punitiva. Aggrediti 2 volte a poche ore di distanza, la seconda volta, da un gruppo di rom al pronto soccorso dell’ospedale San Camillo dove si erano fatti medicare le ferite riportate nel corso della prima aggressione. E accaduto nella tarda mattinata di ieri quando un uomo di 42 anni, e una donna romena di 41 anni, residenti in 2 appartamenti di una palazzina in largo Giuseppe Veratti a Roma, zona San Paolo, hanno sorpreso un ragazzo di etnia rom, che senza alcuna autorizzazione, armeggiava vicino ai contatori elettrici dello stabile. Il litigio e degenerata in colluttazione che e terminata poco prima che arrivassero i militari dell’Arma della stazione Roma San Paolo. I 2 sono stati portati al pronto soccorso del San Camillo per curare le contusioni riportate durante il litigio. Poco dopo, però, nello stesso presidio sanitario e arrivato il giovane con cui avevano litigato. Ma non e arrivato da solo, era accompagnato da circa 25 conoscenti (nomadi), tutti residenti nel campo nomadi di vicolo Savini. 

Roma, le rapine della banda della “Fiat Bravo”: l’autovettura ritrovata nel campo nomadi di via di Salone

Campi rom a Roma, la contestazione dei vigili: «Non ci fanno più fare i controlli»

Quando poco prima delle 16 la donna e stata dimessa, così all’esterno del pronto soccorso e…


ITGN 2917 => 2022-09-20 11:07:22

Roma

Show More