Notizie

Roma la maledizione della scuola Girolami 3 anni senza mensa e ora per attivarla tutto si arresta per una staffa



Per colpa di una staffa, tutti a bocca asciutta. Sembra impossibile, ma e quello che sta succedendo ai bimbi della scuola Girolami dove, con la mensa chiusa da 3 anni, e arrivato il trasformatore tanto atteso per riaprire la costruzione. Ma non si può montare perché nessuno ha pensato a prendere pure una staffa per installarlo. 
Una svista non da poco. Se non ci fossero 400 famiglia oramai esasperate, ci sarebbe addirittura da ridere. 
Il triste caso della Girolami, un plesso dell’istituto comprensivo Margherita Hack ai Colli Portuensi, inizia da lontano: dopo la caduta di un controsoffitto, nell’aprile del 2019, la scuola e rimasta chiusa per oltre due anni. Ha aperto di nuovo le imposte a settembre 2021. Ma i locali della mensa no. 

E così per permettere ai circa 400 bimbi iscritti di consumare un pasto caldo, e stato deciso di portare alla Girolami il pranzo cucinato alla Gramsci, qualche chilometro distante. «Ma il pasto ad ogni modo non e caldo – spiegano le mamme ormai esasperate – paghiamo puntualmente un servizio mensa che di fatto non e quello previsto». Tutti i giorni, difatti, la pasta viene cotta nella mensa della scuola Gramsci e, bianca così come esce dalla pentola, viene trasportata alla Girolami dove, in un’aula adibita a questo insolito procedimento, viene condita e divisa in porzioni. A quel punto le addette alla mensa portano le vaschette, una ad una, su per i due piani di scale per far mangiare i bimbi in classe, al banco. E l’anno scolastico, ormai, sembra destinato a finire così: senza la mensa.


The post in italian is about:
Rome, the curse of the Girolami school: three years without a canteen and now to activate it everything stops for a ... stirrup


L’article en italien concerne :
Rome, la malédiction de l'école Girolami : trois ans sans cantine et maintenant pour l'activer tout s'arrête pour un... étrier

Articoli simili