Notizie Piemonte

Mamme non sole al cesareo, iniziativa ospedale

#Torino
L’ospedale Sant’Anna della Città della salute di Torino ha preso un’importante iniziativa per accompagnare le donne durante il momento del parto cesareo. Ora, le mamme che devono sottoporsi a un taglio cesareo avranno la possibilità di avere accanto a loro il papà o un’altra persona scelta da loro.

Questa iniziativa è stata presa con l’obiettivo di offrire una migliore accoglienza e umanizzazione del parto, permettendo ai genitori di partecipare attivamente alla nascita del loro figlio. La presenza dell’altro genitore durante il parto cesareo favorirà il contatto pelle a pelle con il neonato e il bonding tra entrambi i genitori.

È importante sottolineare che questa possibilità è disponibile solo per i tagli cesarei programmati e non per quelli d’urgenza. Inoltre, la presenza dell’altro genitore in sala operatoria dovrà rispettare delle regole ben precise per garantire la sicurezza della madre e del neonato.

Questa iniziativa non è unica in Italia. Alcuni altri ospedali, come l’ospedale Maggiore di Parma e l’Ospedale Alto Vicentino, offrono anch’essi la possibilità di essere presenti in sala operatoria durante il parto cesareo.

Si tratta di iniziative importanti che mirano a supportare le mamme in un momento così delicato e a permettere anche all’altro genitore, o a una persona cara, di condividere quegli istanti preziosi che rimarranno per sempre tra i ricordi più emozionanti.

Il parto cesareo è un intervento chirurgico e, pur rispettando delle regole specifiche, è bello sapere che sempre più ospedali stanno cercando di rendere questo momento il più umanizzato e confortevole possibile per le famiglie.

– ospedale Sant’Anna della Città della salute di Torino
– taglio cesareo
– papà


Guarda film e serie TV su PrimeVideo GRATIS per 30 giorni

ITGN