Notizie

Meret sogno scudetto ancora vivo Sto bene qui voglio continuita



Subito in campo per l’influenza del collega David Ospina, ma per Alex Meret quella contro la Roma e stata l’occasione giusta per mettere in chiaro le cose: con la maglia del Napoli vuole essere protagonista. «Il gol di El Shaarawy ci ha fatto malissimo. Forse stavamo soffrendo un po’ ma non avevamo rischiato eccessivamente, prendere un gol nel recupero e dura» le parole del’ portiere azzurro. «L’umore? Deve essere per forza positivo: il discorso scudetto si e complicato, ma dobbiamo essere professionisti fino all’ultima gara. Le lacrime di Insigne non sono una resa, ma il dispiacere per i punti persi. Non possiamo mollare ora. Le sconfitte in casa non le so spiegare nemmeno io. C’e sempre grande atmosfera, i supporter ci spingono al massimo e dispiace il doppio non portare a casa punti. La pressione non e una scusante, quella c’e sempre e ci siamo abituati. Speriamo di cambiare la tendenza nelle ultime due partite».

Dalla prossima trasferta si proverà a ripartire al meglio. «A Empoli ci andremo con la concupiscenza di tutte le domeniche. Abbiamo perso punti importanti con Fiorentina e Roma ma non ci possiamo abbattere. Anzi, mettiamo in campo tutte le energie che ci restano perché si può ancora sognare. Dobbiamo dare tutto per questa maglia, e importante per noi e per la città, continueremo a lottare» ha continuato Meret a Radio Kiss Kiss. «Io lavoro sempre al massimo, sono pronto per Spalletti ma poi le decisioni spettano a lui e devo accettarle. Con lui c’e un bel rapporto di quelli calciatore-allenatore. Futuro? La società sa che a Napoli sto bene, il mio obiettivo il prossimo anno e restare qui per scorgere continuità e conquistarmi la nazionale, che e sempre un orgoglio per me».


The post in italian is about:
Meret, I dream of the championship still alive: "I'm fine here, I want continuity"


L’article en italien concerne :
Meret, je rêve du championnat toujours vivant : "Je suis bien ici, je veux de la continuité"

Articoli simili