Misure Corona: Nuovo regime di ingresso: queste regole si applicano da lunedì Italia24
Notizie Svizzera

Misure Corona: Nuovo regime di ingresso: queste regole si applicano da lunedì

Misura corona

Nuovo regime di ingresso: queste regole si applicano dal lunedì

Per ordine del Consiglio federale, da lunedì 8 febbraio entreranno in vigore le nuove regole per l’ingresso in Svizzera. Ogni viaggiatore aereo deve presentare un test PCR negativo.

Le nuove regole di ingresso si applicheranno dall'8 febbraio.  (Immagine simbolo)

Le nuove regole di ingresso si applicheranno dall’8 febbraio. (Immagine simbolo)

Keystone

Il Consiglio federale ha adeguato la sua strategia di test due settimane fa e, in questo contesto, ha anche modificato le disposizioni per l’ingresso in Svizzera. Da lunedì 8 febbraio si applicheranno le seguenti regole:

Test PCR negativo

I passeggeri degli aerei devono sempre mostrare un test PCR negativo. Il test non deve essere più vecchio di 72 ore all’imbarco sull’aereo e alla frontiera, come ha annunciato l’Ufficio federale della sanità pubblica (BAG) su richiesta di CH Media.

All’ingresso sono accettati solo i test PCR, cioè nessun test rapido dell’antigene. Sono esentati dal test i bambini di età inferiore ai 12 anni e i viaggiatori che giungono in Svizzera dalla zona di confine con il treno, l’autobus o la nave.

Modulo di iscrizione elettronico

Se non si entra in Svizzera da una zona di confine, è necessario compilare un modulo di iscrizione elettronico oltre al risultato negativo del test. Questo vale sia per l’ingresso in aereo che in treno, autobus o nave.

Su richiesta di CH Media, le FFS informano che informeranno i passeggeri del trasporto ferroviario delle misure tramite annunci tramite altoparlanti o verbalmente prima che entrino in Svizzera. C’è anche un consiglio di viaggio corrispondente sull’orario online. Inoltre, i viaggiatori possono ottenere il modulo dagli accompagnatori dei clienti se non possono compilarlo online, continua FFS.

I frontalieri, invece, non devono compilare il modulo. Tuttavia, su richiesta dell’Amministrazione federale delle dogane, sono obbligati a mostrare il permesso per frontalieri.

I viaggiatori che intendono viaggiare direttamente in un altro paese non devono nemmeno compilare un modulo.

Ingresso da un’area a rischio

La situazione è diversa per i viaggiatori che vogliono entrare in Svizzera da un paese o da un’area con un rischio maggiore di contagio. Questi sono elencati nella lista BAG dei paesi a rischio.

In questo caso, i viaggiatori devono sempre mostrare un test negativo e il modulo di ingresso elettronico ed essere in quarantena per dieci giorni. Né un risultato negativo del test né una vaccinazione Covid-19 annullano il requisito di quarantena.

Un risultato negativo del test all’ingresso non dà alcuna certezza che non ci sia infezione, scrive il BAG su richiesta di CH Media. Quindi nel giorno del test stesso, nessuna infezione potrebbe essere evidente. Pertanto, la quarantena è necessaria come seconda misura protettiva, continua il BAG.

Tuttavia, è ora possibile accorciare la quarantena di viaggio dal settimo giorno se è disponibile un secondo test Corona negativo. Ma solo se le autorità cantonali sono d’accordo. Inoltre, i costi per il test devono essere sostenuti da te.

Da lunedì si applicano nuove regole per l’ingresso in Svizzera.

CH Media

Topic Svizzera