Notizie Viterbo

Murales sui 3 porcellini, Scolamiero entra nella guerra legale tra Acas e comune – Tusciaweb.eu

#Murales #porcellini #Scolamiero #entra #guerra #legale #Acas #comune #Tusciawebeu
Viterbo – Il commissario Antonella Scolamiero ha deliberato di resistere in giudizio – Il 4 maggio l’udienza a Roma

Viterbo – La fiaba intanto continua. Se il fine poi sarà lieto, questo e ancora tutto da vedere. A Sant’Angelo di Roccalvecce ci sono 3 porcellini di eccessivamente. Troppi due murales sullo stesso tema, dopo un 1º round al tribunale di Viterbo ora si ritorna a discuterne in quello di Roma.

Sant’Angelo di Roccalvecce – Il progetto di murale dedicato alla fiaba dei 3 porcellini

I primi sono nati grazie all’associazione culturale Acas, che negli ultimi anni ha dato vita al progetto sul paese delle fiabe, facendo realizzare qualche cosa come 50 murales; sui secondi invece e intervenuto il comune, concedendo un finanziamento di 10 mila euro – beneficio invece mai riconosciuto ad Acas per nessuna delle opere gia realizzate – a un’altra associazione, lo Spazionauta. Da qui il contenzioso.

La storia risale alla scorsa estate, culminata con la causa intentata contro palazzo dei Priori da Acas. L’epilogo però ci sarà a Roma, perché il tribunale di Viterbo ha rimesso tutto a quello della Capitale. L’associazione ha difatti promosso ricorso in riassunzione e al momento il commissario straordinario Antonella Scolamiero ha deliberato di resistere in giudizio.

Cosa ha domandato Acas? In 1º luogo il ritiro della delibera dello scorso luglio, attraverso la quale il comune ha offerto il finanziamento allo Spazionauta, affidando la esecuzione di un murale sui 3 porcellini sul prospetto di un immobile di palazzo dei Priori, mentre Acas stava gia facendone uno sullo stesso tema. E poi l’inibitoria a procedere nella esecuzione dell’opera e se nello stesso tempo sia stata fatta, ordinarne la cancellazione. In via subordinata, chiede di fissare la comparizione delle parti in contraddittorio – si legge nella delibera del commissario – per ottenere i medesimi risultati.

E’ proprio quest’ultima parte che il tribunale di Roma ha offerto, fissando l’udienza al prossimo 4 maggio. A difendere il comune sarà l’avvocato Roberto Massatani.

19 aprile, 2022
Notizie Viterbo

Articoli simili