Notizie Roma

Nursind e Nursing up anche ora in contestazione, questa volta sotto il palazzo della Regione – Foto

#Nursind #Nursing #anche ora #contestazione #questa #volta #sotto #palazzo #della #Regione #Foto

Nursind e Nursing up anche ora in contestazione, questa volta sotto il palazzo della Regione.

Le gravi difficoltà incriminate sono paradossalmente aumentate. Parecchi letti nei corridoi dei reparti delle Unità e Strutture Complesse ospedaliere (in particolar modo modo quelli delle Medicine), la cronica mancanza di infermieri tale da non poter garantire un giusto rapporto numerico con i degenti assistiti. E poi anche ora l’assoluta assenza di OSS durante nutrite turnazioni (notturne e festive) che oltre a causare un ribasso della qualità assistenziale costringono lo staff infermieristico a svolgere le loro mansioni. Tra le altre cose pure l’insufficiente grado di sicurezza e privacy per degenti posizionati nei corridoi. Queste certune delle le gravi
condizioni dove anche ora oggi versa l’Azienda Ospedaliera di Perugia.

Alla luce di quanto descritto e denunciato in questi mesi, NURSIND e NURSING UP sono scesi di muovo in piazza, questa volta sotto il palazzo della Regione, nel consiglio regionale. In piazza con loro pure i consiglieri della minoranza: Tommaso Bori, Simona Meloni, Dotatella Porzi, Thomas De Luca, Vincenzo Bianconi e Andrea Fora. Presrnte pure il consulente della maggioranza Valerio Mancini. I responsabili dei due sindacati sono stati accolti in regione nel consiglio, su richiesta dei consiglieri detti sopra.

Notizie Roma
/ITGN

Articoli simili