Ora assunzioni – Corriere di Rieti

#Rieti

La Regione Lazio ha accolto le rivendicazioni dei sindacati sulla stabilizzazione dei precari e la reinternalizzazione dei servizi ‘core’ in sanità. “Il patto e un 1º importante risultato della mobilitazione degli impiegati, ma noi non molliamo: sospendiamo lo stato di agitazione in attesa dell’ incontro sull’attuazione dell’intesa che si terrà il 15 settembre. Vogliamo che si concretizzano le assunzioni necessarie a far funzionare il servizio sanitario regionale”. Così Giancarlo Cenciarelli, Roberto Chierchia e Sandro Bernardini – segretari generali di categoria Fp Cgil Roma e Lazio, Cisl Fp Lazio, Uil Fpl Roma e Lazio – dopo che nella mattina di ieri l’Assessorato alla Salute e la Direzione Regionale della Regione Lazio hanno sottoscritto con i sindacati impegni precisi per dare seguito alle intese del 18 febbraio e 22 aprile scorsi sul rafforzamento dei servizi alla salute.

 

Precari Asl, niente rinnovo del contratto. Sindacati sul piede di guerraPrecari Asl, niente rinnovo del contratto. Sindacati sul piede di guerra

“Abbiamo ottenuto un calendario definito per dare certezza e valore all’impegno e alla professionalità di tutti gli impiegati precari e atipici in forza alla sanità – riprendono i sindacati -. Nello specifico il patto prevede che le società sanitarie e ospedaliere assicurino entro il 30 settembre prossimo le procedure di stabilizzazione di tutti coloro che matureranno i requisiti ex legge Madia (240 circa a Rieti), prevedendo il cambiamento del rapporto da un lungo periodo determinato a indeterminato a decorrere dalla data di maturazione dei requisiti…


ITGN 2632 => 2022-08-06 01:03:00

Rieti