Ricette

Pasta e ceci tradizione contadina saporita

Un primo saporito dalla tradizione contadina Pasta e ceci
Se si usano i ceci secchi, è necessario metterli a bagno la sera precedente in acqua tiepida con l’aggiunta di una puntina appena di bicarbonato (oppure un cucchiaio di farina).

Come preparare Pasta e ceci ?
In una pentola di coccio si fanno soffriggere, con una cucchiaiata di strutto o di olio d’oliva, tre o quattro spicchi d’aglio, poi si aggiungono 250 g di ceci, sale, pepe e un rametto o due di rosmarino; da ultimo si copre il tutto con acqua.In un altro pentolino si fanno intanto soffriggere altri due spicchi d’aglio, quattro o cinque pomodori pelati ridotti a pezzetti e i filetti di quattro acciughe salate bene tritati.

Appena pronto, il soffritto va versato nella pentola dove sono stati lessati i ceci e, se necessario, si allunga con dell’acqua e si lascia quindi che il tutto raggiunga l’ebollizione. Al momento giusto si toglie l’aglio e il rosmarino e si buttano giù 300 g di cannolicchietti. A cottura ultimata si aggiunge un po’ di olio d’oliva crudo e il pepe secondo i gusti.

A questo piatto abbiamo abbinato un buon Tommasi Valpolicella Superiore Rafael che lo potete trovare presso la vostra enoteca locale oppure al seguente link.

vino da abbinare


A tasty first course from the peasant tradition
If you use dried chickpeas, you need to soak them the night before in lukewarm water with the addition of just a pinch of baking soda (or a spoonful of flour).

How to prepare Pasta and chickpeas?
In an earthenware pot, fry three or four cloves of garlic with a spoonful of lard or olive oil, then add 250 g of chickpeas, salt, pepper and a sprig or two of rosemary; Finally, cover everything with water. In the meantime, in another saucepan, sauté two more cloves of garlic, four or five peeled tomatoes cut into small pieces and the fillets of four well-chopped salted anchovies.

As soon as it is ready, the sauté is poured into the pot where the chickpeas were boiled and, if necessary, stretched with water and then let it all boil. At the right moment, remove the garlic and rosemary and throw down 300 g of razor clams. When cooked, add a little raw olive oil and pepper according to taste.

We paired this dish with a good Tommasi Valpolicella Superiore Rafael that you can find at your local wine shop or at the following link.

Related Articles