Perché l'ambiente tossico al lavoro ti segue a casa Italia24
Notizie Spagna

Perché l'ambiente tossico al lavoro ti segue a casa

Perché l’ambiente tossico al lavoro ti segue a casa

Trabajando desde casa, las dinámicas de una cultura laboral tóxica pueden incluso empeorar. © Getty Images Lavorare da casa, le dinamiche di una cultura del lavoro tossico può persino peggiorare.

Quando Nikolina è passata dall’ufficio al lavoro da casa all’inizio 2020, mentre la pandemia si diffondeva in tutto il mondo, sperava che la cultura tossica della sua azienda potesse migliorare.

“Pensavo che il mio lavoro sarebbe stato molto meno stressante senza il mio capo che osservava ogni mia mossa”, dice questo scrittore di contenuti di 22 anni, vive a Praga. “Mi sbagliavo così tanto.”

Invece, il suo supervisore ha trovato nuovi modi per monitorare virtualmente il team, utilizzando software come TeamViewer e Hubstaff.

“Immagino che non avere tutti i suoi dipendenti intorno a lui abbia davvero influenzato, perché è diventato ossessivo, ha gestito ogni aspetto del nostro orario di lavoro e ha criticato anche il più piccolo, “dice Nikolina, che nasconde il suo cognome per motivi di privacy.

“I nostri livelli di stress erano alti, sapendo che in qualsiasi momento il nostro capo poteva controllarci, e stavamo impazzendo collettivamente.”

Per quei dipendenti in ambienti di ufficio tossici, il passaggio al lavoro a distanza può sembrare un rivestimento d’argento per covid – 19: un’opportunità per godersi una distanza necessaria di un’atmosfera negativa. Ma, come ha scoperto Nikolina, sgradevoli dinamiche lavorative possono seguirci a casa e, in alcuni casi, peggiorare, già che l’isolamento può aggravare le sfide del lavoro con capi o colleghi che si comportano male.

Le culture lavorative tossiche possono avere un impatto importante sul benessere dei dipendenti, quindi è particolarmente vitale che le persone comprendano le loro opzioni per proteggersi.

Tossico da cima a fondo

I luoghi di lavoro tossici possono assumere molte forme, ma condividono un filo comune tra i dipendenti: negatività e danno .

Los malos hábitos de la dirección pueden ser contagiosos en una cultura laboral tóxica. © Getty Images Cattive abitudini di gestione possono essere contagiose in una cultura del lavoro tossico.

“Una cultura del lavoro tossico è quella in cui i lavoratori sono esposti a rischi psicosociali”, afferma Aditya Jain, Professore associato in Human Gestione delle risorse presso la University of Nottingham School of Business, che ha studiato stress, benessere e salute mentale sul posto di lavoro.

“Possono avere poco o nessun supporto organizzativo, scarse relazioni interpersonali, carico di lavoro elevato, mancanza di autonomia, scarse ricompense e mancanza di sicurezza sul lavoro.”

Le conseguenze di culture del lavoro come questa, dice Jain, sono molto varie. Possono includere impatti sulla salute fisica, come malattie cardiache o disturbi muscolo-scheletrici, cattiva salute mentale e esaurimento , così come le conseguenze organizzative, come meno presenze, impegno, produttività e innovazione.

La maggior parte delle culture del lavoro Toxic derivano da una cattiva gestione, le cui cattive abitudini possono essere contagiose .

“I comportamenti distruttivi in ​​alto vengono filtrati”, afferma Manuela Priesemuth, assistente professore presso il dipartimento di gestione e operazioni presso la Villanova University in Pennsylvania, USA, che ha indagato su manager abusivi e luoghi di lavoro tossici.

“Se i dirigenti adottano un comportamento tossico, le persone nell’organizzazione presumono che questo comportamento sia accettato e anche loro lo adottano. Molto presto, si crea un clima tossico , dove tutti pensano: “Questo è il modo in cui agiamo qui”.

Prima della pandemia, questi comportamenti tossici si sono verificati di persona, durante riunioni, presentazioni o interazioni casuali . Ora, accadono nelle chiamate e nei messaggi. E sebbene si possa presumere che la distanza ridurrebbe alcuni di questi stress, gli esperti dicono che al essere fuori sede è più probabile che si verifichi altrimenti .

“Le culture tossiche persistono nelle impostazioni remote, quindi vediamo un’ostilità simile su Zoom o e-mail”, afferma Priesemuth.

“La distanza o l’anonimato possono aumentare i comportamenti negativi; a volte è più facile inviare un messaggio maleducato o minaccioso che dirlo di persona.”

Antes de la pandemia, los malos comportamientos se daban en persona, ahora en llamadas y mensajes. © Getty Images Prima della pandemia, i cattivi comportamenti si verificavano di persona, ora nelle chiamate e nei messaggi.

La stanchezza da pandemia è un’altra causa che contribuisce al comportamento scorretto. “L’angoscia e l’esaurimento psicologico sono alcuni dei principali motori di comportamenti aggressivi sul posto di lavoro. Le persone possono avere micce più corte, con conseguente comunicazione e linguaggio meno civilizzati”, aggiunge.

Nel caso di Nikolina, quando ha iniziato a lavorare da remoto, il comportamento di controllo del suo capo si è seduto è stato visto più come molestia che come supervisione.

  • “Il mio capo mi ha fatto andare in ufficio e ho beccato covid”

“Ha chiamato a caso e ha chiesto di condividere lo schermo, o ci ha chiesto di registrare lo schermo per tutto il giorno . Se hai notato un calo dell’attività per più di 10 minuti, hai avuto una sessione di Zoom o TeamViewer, anche quando le persone hanno provato a fare la doccia o cucinare la cena. ”

Dice anche che ha inviato messaggi ai dipendenti con richieste urgenti a mezzanotte e ha proibito loro di prendersi giorni liberi.

“Tutta la mia squadra ha sofferto sotto la sua gestione”, dice. “Personalmente, ero in un costante stato di ansia e avevo molti problemi a dormire la notte, sono rimasto sveglio fino a tardi a pensare (al lavoro).”

Esperti dire che avere un boss bullo può essere particolarmente dannoso in ambienti di lavoro remoti, come molti stanno ora sperimentando.

Il lavoratore deve ancora interagire con il bullo , dice Jain, ma potrebbe trovare quel comportamento più difficile da gestire quando a casa, soffre di mancanza di interazione sociale , sentimenti di esaurimento emotivo e squilibrio tra lavoro e vita personale.

“Il lavoro a distanza può peggiorare la situazione, poiché la persona potrebbe non essere in grado di accedere al supporto sociale informale da parte dei colleghi o ricorrere a meccanismi di reclamo attraverso le risorse umane perché sono isolati e si sentono meno responsabilizzati “, aggiunge.

El mal comportamiento de un jefe puede ser difícil de manera con la falta de interacción social. © Getty Images Un cattivo comportamento da parte di un capo può essere difficile in un certo senso con una mancanza di interazione sociale.

Affrontare una cultura tossica

Per sbarazzarsi della cultura del lavoro tossico, affermano Jain e Priesemuth, le aziende devono identificare e affrontare le cause profonde della disfunzione, che spesso è una cattiva gestione. Ma ciò non significa che i dipendenti debbano aspettare che le cose migliorino. Educare te stesso sui tuoi diritti , sia attraverso le politiche della tua azienda o le leggi locali, può essere un primo passo di responsabilizzazione.

“Conoscere gli obblighi legali del datore di lavoro è utile in quanto può renderli responsabili”, afferma Jain. Molti paesi regolano l’orario di lavoro, il tempo libero e le vacanze e le linee guida dell’Organizzazione internazionale del lavoro delle Nazioni Unite fungono da standard di riferimento internazionale. “Avere questa consapevolezza può anche aiutare a respingere i manager le cui aspettative sono diventate irrazionali o ingiuste dal passaggio al lavoro a distanza.”

Se sei vittima di molestie o comportamento non professionale, è una buona idea salvare quelle email o chat, o annotare ciò che è stato detto nelle chiamate.

  • Come sapere se il lavoro sta per lasciarti “fuso”

Raccogli le prove delle ostilità può essere uno strumento utile per comprovare eventuali reclami che possono sorgere tramite le risorse umane o l’alta dirigenza “, afferma Priesemuth. “Inoltre, è utile cercare di trovare alleati, forse colleghi che hanno esperienze simili o hanno assistito a una violazione, che possono fungere da sistema di supporto o aiutare ad affrontare il problema.”

Tuttavia, l’unione con i colleghi può essere di portata limitata se non esiste un dipartimento o un sistema HR significativo per presentare un reclamo, come nel caso della piccola impresa di Nikolina. “Non c’era alcun dipartimento delle risorse umane o leadership che potesse essere raggiunto con problemi o reclami”, afferma.

“Il nostro capo era il nostro unico punto di contatto e il suo atteggiamento era che dovremmo essere grati per il nostro lavoro e il nostro stipendio. Alla fine, mi sono dimesso, insieme a molti altri, una volta che la pandemia ha iniziato a generare posti di lavoro a distanza. Ora ho la libertà creativa e la tranquillità di sviluppare la mia attività, un sito di incontri e relazioni. “

Los expertos recomiendan establecer límites para ser menos vulnerable a los comportamientos tóxicos. © Getty Images Gli esperti raccomandano di impostare dei limiti per essere meno vulnerabili ai comportamenti tossici.

Tuttavia, se non è possibile cambiare lavoro in questo momento, è possibile adottare misure per essere meno vulnerabili ai comportamenti tossico.

Imposta limiti altro Il rigore tra lavoro e vita esterna è stato utile per i dipendenti “, afferma Priesemuth. “La ricerca ha dimostrato che può ridurre lo stress da lavoro e aumentare il benessere dei dipendenti”.

Anche se questo può essere molto impegnativo con un capo tossico, puoi provare a fare piccoli passi come spegnere il telefono dopo una certa ora della notte, disconnettendoti dal e-mail e semplicemente non sono più disponibili.

Tuttavia, Priesemuth sottolinea che questi meccanismi possono solo mitigare temporaneamente gli effetti di un ambiente di lavoro remoto tossico, non risolverli in modo permanente. Se la leadership dell’azienda alla fine non accetta il feedback e implementa il cambiamento dall’alto verso il basso, è probabile che la tossicità persista, così come i sentimenti di ansia e paura.

La situazione di ogni dipendente è diversa, ovviamente, e non tutti i lavoratori hanno lo stesso margine di manovra per apportare eventuali modifiche.

Indipendentemente dalle circostanze, è importante ricordare quanto possono essere dannosi gli ambienti di lavoro tossici, remoti o di persona; Ignorare un ambiente negativo può solo peggiorare le cose.

Sebbene i confini forti, il supporto sociale e la gestione dello stress possano aiutare, potresti eventualmente prendere in considerazione l’idea di andare avanti se le cose non migliorano. Per lo meno, queste strategie possono farti risparmiare tempo.

Quest’arte L’articolo è stato originariamente pubblicato in inglese all’indirizzo BBC Worklife .

Ora puoi ricevere notifiche da BBC News World. Scarica alla nostra app e attivali per non perdere i nostri migliori contenuti.

  • Conosci già il nostro Canale Youtube? Iscriviti!