Notizie Rieti

Plauso del Comandante Legione Lazio per due Carabinieri stazione Cantalice

#Plauso #Comandante #Legione #Lazio #Carabinieri #stazione #Cantalice #Rietinvetrina

Il Comandante della Compagnia di Rieti, Capitano Salvatore Beneduce, ha consegnato una nota di plauso a firma del Generale di Divisione Antonio de VITA, Comandante della Legione Carabinieri Lazio al Lgt. Mariano PATACCHIOLA, al Mar. Ord. Marco AZZARELLO e al Brig. Ca. Q. S. Riccardo DIONISI, rispettivamente Comandante, Vice Comandante e Addetto alla Stazione Carabinieri di Cantalice.

L’Alto Formale ha indicato il suo plauso per il lodevole
impegno e la spiccata capacità investigativa evidenziata nel corso
di un’inchiesta che ha concesso di disarticolare un gruppetto
criminale, manager di vari furti su auto parcheggiate nei
pressi di cimiteri.

L’azione d’inchiesta ha avuto origine nell’ottobre 2018,
quando i militari della Stazione Carabinieri di Cantalice avevano
raccolto le denunce di due furti su auto presentate da due
cittadini, che avevano dichiarato di aver subìto il furto mentre le
proprie auto si trovavano parcheggiate sulla via del Santuario di
Cantalice. Nella circostanza, ignoti, approfittando della momentanea
assenza dei proprietari, avevano infranto i finestrini delle portiere
delle auto, asportando, in un caso, il telefono cellulare contenuto
nella borsa rimasta nella parte interna dell’abitacolo e, nell’altro, un
borsello contenente, oltre ad effetti personali e documenti, la somma
in denaro contante di euro 200,00.

Le inchieste svolte dai militari hanno permesso di acclarare le
responsabilità di 2 soggetti in riguardo a diversi furti su auto
parcheggiate sulla pubblica via nei paraggi di cimiteri di diversi
comuni della Provincia di Rieti, commessi tra ottobre 2018 e
settembre 2019. Le risultanze investigative raccolte sono state
pienamente in comune dall’Autorità Giudiziaria, che ha diffuso
un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti
domiciliari, eseguita dai militari a fine novembre 2021.

L’operazione, condotta con grande
professionalità, e un esempio della risposta dell’Arma alle
richieste di sicurezza e rende testimonianza della forte capacità di
lavoro di squadra da parte del personale che opera.

Per lo spirito d’iniziativa e l’prontezza investigativo
dimostrato, il Comandante di Compagnia si e voluto personalmente
congratulare con i militari operanti, consegnando loro la pergamena
di plauso del Comandante della Legione.

Notizie Rieti

Articoli simili