Presentato in Comune a Nettuno il rapporto “Mafie del Lazio”. Anche Aprilia, Pomezia ed  Ardea tra…

#Lazio

Il giorno dopo dello scioglimento per infiltrazioni mafiose dei Consigli Comunali di Anzio e Nettuno, e stato trasmesso proprio in Comune a Nettuno il 6 e VII rapporto “Mafie del Lazio”, curato dall’Osservatorio Sicurezza e Legalità della Regione, insieme con la Direzione Distrettuale Antimafia. Oltre al Commissario Straordinario del Comune di Nettuno, Bruno Strati, erano presenti il presidente dell’Osservatorio Regionale Gianpiero Cioffredi, il presidente vicario della Regione, Daniele Leodori, ed il Sostituto Procuratore della Direzione Nazionale Antimafia, la dottoressa Maria Cristina Palaia. Il rapporto, un faro acceso sul rispetto della legalità, prende in riferimento il  periodo che va dal 2020 al 1º semestre di quest’anno. Evidenziata la convivenza, in modo particolare a Sud del litorale romano (tra Anzio, Nettuno, Pomezia ed Ardea) di più organizzazioni mafiose. Tra le città attenzionate c’e anche Aprilia.

“Una delle principali missioni che ci siamo dati in questi 10 anni di amministrazione e stata quella di fare luce sulla presenza delle organizzazioni criminali nella nostra regione e sui rischi che questa comporta – ha commentato ieri il Presidente Vicario della Regione Lazio, Daniele Leodori – Con i 2 Rapporti “Mafie nel Lazio, chiudiamo l’impegno di questa legislatura su un fronte fondamentale della lotta alle mafie: quello della conoscenza. Vogliamo impedire che il Lazio diventi terra di conquista principalmente adesso…


ITGN 2931 => 2022-11-23 10:06:22

Lazio