Notizie

Quirinale, Parri, Iotti e Capitan Ultimo: tutti i candidati bandiera dei partiti finiti nel pantano

Giorgio Di Giuseppe. Chi era costui? Il 13 maggio 1992, al 1º scrutinio delle schede per eleggere il presidente della Repubblica, lui, insegnante di Istituzioni di Diritto pubblico all’Università di Lecce, senatore Dc dal 25 maggio 1972 e all’epoca vice presidente del Senato, ebbe 296 voti. Il 1º della tornata, davanti a Nilde Iotti, Giuliano Vassalli, Paolo Volponi e Norberto Bobbio. Un risultato ad ogni modo ben lontano dal quorum, ma…

Il testo completo di questo contenuto a pagamento e disponibile agli utenti abbonati

Articoli simili