Notizie

Rieti alle Comunali una lista di dottori Il professor Ruggeri No a una sanita romanocentrica

RIETI – Subito e stata ribattezzata la lista dei dottori e degli infermieri. Ma Massimo Ruggeri, primaio al de Lellis di Chirurgia vascolare e capolista di Rieti in salute, nell’accogliere nella propria sede elettorale tiene a precisare che non si tratta di una scelta corporativa ma rivendica il diritto della categoria ad essere ascoltata, a stare nei processi decisionali che riguardano la città capoluogo. Come? Pure attraverso un assessorato che prenda cura di sanità. 
«Il nostro mondo – spiega Ruggeri – entra in campo perché vuole prendersi cura degli interessi della salute dei cittadini». 
Come nasce la vostra lista e perché avete deciso di partecipare alla competizione elettorale? 
«La lista nasce spontaneamente da un confronto tra colleghi. Nasce dalla grande prurito di partecipazione. Basti ritenere che abbiamo dovuto lasciare, a malincuore, due o 3 persone fuori dalla lista perché avevamo raggiunto subito i 32 posti. La cosa che ci e apparsa chiara e che c’e un disagio enorme, vale a dire c’e l’idea di un mondo che vuole scendere in campo perché si sente tagliato fuori dalle strategie per la città. Abbiamo una gestione della sanità che e totalmente delocalizzata. Il nostro obiettivo e rilocalizzarla, nel senso che non sia una sanità romanocentrica. La verità e che i locali in questo sono stati sempre bistrattati». 
Ci spieghi meglio. 
«Abbiamo manager e direttori generali scelti a Roma. Tutta la esperienza locale viene lasciata ai margini. Allora mi chiedo: qual e la strategia sanitaria per questa città? Se vogliamo fare di Rieti una città del benessere l’assistenza medica diventa essenziale. Siamo una lista che vuole mettere in campo le proprie competenze. Vogliamo che il Comune agisca sulla sanità, perché ha alcuni strumenti per farlo: dal controllo delle liste di attesa, passando per i sevizi territoriali, ai dati sulla mobilita. E poi rivendichiamo posti letti, piante organiche e il benessere lavorativo della popolazione. In questo controllo c’e pure il giudizio, da parte del Comune, sull’operato della direzione generale, ma non lo si fa. Abbiamo avuto una sanità che e ultima nella graduatoria del Sole24ore per migrazione sanitaria e ultima nel Lazio negli obiettivi aziendali. Con questo non vogliamo dare la colpa al direttore generale ma a un modo diffuso di fare management sanitario». 
Non si rischia che la vostra posizione passi per una difesa corporativa della categoria? 
«Assolutamente no. Noi rivendichiamo l’opportunità di parlare, di avere un assessorato alla sanità, il quale esplichi tutte i compiti di cui parlavo 1ª. Nient’altro. Lobbistici di che cosa? Visto che ci sono dottori, infermieri, infermieri e gente che fa pulizia nei reparti. Siamo gente che sta lavorando tutti i giorni nel servizio sanitario reatina. Parliamo di persone che tutti i giorni toccano con mano una serie di problematiche. Qui ci mettiamo la faccia». 
Come mai avete scelto Ubertini come candidato primo cittadino? 
«Guardi. Abbiamo scelto Ubertini perché rappresenta una via più centrale e di unione. E alla fine manda un messaggio che ci convince di più, unire la città, evitare la migrazione di tutti i tipi, interessarsi dell’ambiente e della salute. E dunque ci e sembrato il candidato naturale, proprio perché in Ubertini c’e l’idea della città del benessere e in questo la salute gioca un ruolo indispensable». 
Qual e il vostro giudizio rispetto all’attuale giunta Cicchetti? 
«Il nostro e un giudizio critico. Perché il presente amministrazione e stata inattiva in confronto a questa gestione. La destra non ha mai sollevato un problema. L’assistenza medica non e esistita per questa giunta comunale».


The post in italian is about:
[crawlomatic-scraper url=https://www.ilmessaggero.it/rieti/rieti_elezioni_lista_candidati-6650092.html query_type=regexmatch querydecode=1 output=html query=%23%3Cmeta%20property%3D%22og%3Atitle%22%20content%3D%22%28%5B%5E%22%5D%2B%3F%29%22%2F%3E%23 translate_to=”en” translate_source=”it” cache=”0″]

[crawlomatic-scraper url=https://www.ilmessaggero.it/rieti/rieti_elezioni_lista_candidati-6650092.html query_type=regexmatch querydecode=1 output=html query=%23%3Cmeta%20name%3D%22description%22%20content%3D%22%28%5B%5E%22%5D%2B%3F%29%22%2F%3E%23 translate_to=”en” translate_source=”it” cache=”0″]

L’article en italien concerne :
[crawlomatic-scraper url=https://www.ilmessaggero.it/rieti/rieti_elezioni_lista_candidati-6650092.html query_type=regexmatch querydecode=1 output=html query=%23%3Cmeta%20property%3D%22og%3Atitle%22%20content%3D%22%28%5B%5E%22%5D%2B%3F%29%22%2F%3E%23 translate_to=”fr” translate_source=”it” cache=”0″]

[crawlomatic-scraper url=https://www.ilmessaggero.it/rieti/rieti_elezioni_lista_candidati-6650092.html query_type=regexmatch querydecode=1 output=html query=%23%3Cmeta%20name%3D%22description%22%20content%3D%22%28%5B%5E%22%5D%2B%3F%29%22%2F%3E%23 translate_to=”fr” translate_source=”it” cache=”0″]
Show More