Notizie Latina

Spiagge libere, dalla Regione 2,5 milioni per la sicurezza: 900mila euro per il litorale pontino

#Spiagge #libere #dalla #Regione #milioni #sicurezza #900mila #euro #litorale #pontino

Per una stagione balneare 2022 all’insegna del turismo sicuro e accessibile a tutti pure quest’anno la Regione Lazio ha stabilito di stanziare 2,5 milioni di euro per aiutare i Comuni del litorale laziale a gestire le spiagge libere in totale sicurezza: così nei giorni passati il governatore del Lazio Nicola Zingaretti ha comunicato la delibera approvata dalla Giunta con la quale la Regione si impegna a sorreggere le spese necessarie che gli Enti locali dovranno fronteggiare per assicurare l’accesso al mare senza rischi.

2,5 milioni per 23 comuni del litorale laziale

La somma verrà ripartita tra 21 comuni costieri a cui si sommano le due isole pontine di Ponza e Ventotene. Due criteri definiti per l’erogazione dei fondi: il numero di abitanti e la lunghezza di arenile disponibile alla libera fruizione – ossia delle spiagge libere e libere con servizi – del territorio. Le somme spettanti a ciascun ente locale, come minimo 40mila euro (nella foto in basso tutti i comuni che hanno ricevuto i stanziamenti). Per quanto riguarda la provincia di Latina si parla di oltre 900mila euro di stanziamenti per 11 comuni del litorale pontino (foto in basso).

Stanziamenti per 11 comuni della provincia di Latina

Come detto sono 11 i comuni, comprese le isole, che nella provincia di Latina riceveranno i stanziamenti della Regione per la sicurezza delle spiagge libere. La somma più alta e destinata a Latina equivalente a 210.574,88 euro; altri 146.520,46 sono impiegati invece a Sabaudia, 99.375,28 euro a Fondi e 98.250,86 a Terracina; per il litorale di Formia sono previsti 82.125,33 euro, per quello di Gaeta 50.462,84 euro e a Minturno 45.554,93 euro; 40mila euro di stanziamenti sono previsti invece per San Felice Circeo, Sperlonga e Ventotene, alla fine per Ponza 50.716,047 euro.

Come andranno utilizzati i fondi

I fondi regionali potranno essere usati dai Comuni per mettere in campo tutte le azioni che riterranno necessarie per assicurare la valorizzazione e promozione economica del litorale laziale attraverso la fruibilità in sicurezza delle spiagge libere, dei pontili in ormeggio e delle banchine. Potranno dunque essere finanziati gli interventi per la sicurezza dell’accesso alla battigia libera, le azioni per la pulizia degli arenili, per l’igienizzazione e la sanificazione degli ambienti e delle attrezzature, i servizi di salvamento nel corso della balneazione e le azioni di sorveglianza lungo le spiagge libere. L’erogazione delle sovvenzioni ai Comuni beneficiari verrà suddivisa in un anticipo pari all’80% e in un saldo pari al 20% del contributo riconosciuto. La esecuzione e la rendicontazione dei provvedimenti ammessi si dovranno completare entro il 30 settembre 2022.

Notizie Latina

Articoli simili