Suez rifiuta l'offerta di Véolia Italia24
Notizie Francia

Suez rifiuta l'offerta di Véolia

Suez rifiuta l’offerta di Véolia

Suez rejette l'offre de Véolia © STEPHANE MAHE Suez rifiuta l’offerta di Véolia Il consiglio di amministrazione di Suez ritiene che l’offerta pubblica di acquisto del suo concorrente Veolia non sia accettabile, segnalando tra l’altro il rischio di smantellamento e un prezzo ritenuto insufficiente.

Il Consiglio di Amministrazione di Suez ritiene che l’offerta pubblica di acquisto del suo concorrente Veolia non sia accettabile, indicando tra l’altro il rischio di smantellamento e un prezzo ritenuto insufficiente, ha annunciato venerdì il gruppo in un comunicato stampa.

Lo specialista della gestione dell’acqua e dei rifiuti ha cercato dalla scorsa estate di sfuggire a un progetto di acquisizione del suo grande rivale francese, ora suo primo azionista dopo il riacquisto di un blocco di 24, il 9% detenuto da Engie .

La situazione di stallo tra i due gruppi ha attraversato un nuovo gradino dal deposito ad inizio febbraio da parte di Veolia di un’offerta pubblica di acquisto il 65, 1% rimanente.

“(…) il Consiglio di amministrazione di Suez ha deciso all’unanimità, nella riunione del 24 Febbraio 2021, che non erano soddisfatte le condizioni per accogliere favorevolmente un simile progetto “, si legge in un comunicato stampa.

“L’interesse aziendale di Suez non è conservato in un’operazione che ne prevede lo smantellamento “, aggiunge il consiglio, giudicando insufficiente anche il prezzo di 18 euro per azione offerta da Veolia.

Nell’ambito di questa “posizione preliminare”, il Consiglio ribadisce la volontà di raggiungere una “soluzione negoziata e concordata” tra Suez e Veolia avvertendo che “prenderanno tutte le misure necessarie per garantire che Veolia non” non imponga i propri interessi all’assemblea generale degli azionisti di Suez “.

La data di questa assemblea generale non è stata ancora fissata, ha affermato Bertrand Camus, amministratore delegato di Suez , ai giornalisti.

Fatturato in calo

Allo stesso tempo, il gruppo ha rivisto al rialzo parte dei propri obiettivi finanziari per 2021 dopo un secondo semestre 2019 superiore alle sue aspettative.

Suez

tabella per l’esercizio in progresso su un fatturato maggiore di miliardi di euro (contro 16 miliardi in 2019). Mira inoltre a un risultato operativo (EBIT) compreso tra 1,4 e 1,6 miliardi di euro – contro 1 29 a 1, 47 miliardi attesi finora – e un utile netto ricorrente per azione di 0, 80 a 0, 85 euro (vs compreso tra 0, 70 e 0, 80 euro in precedenza).

La società, come previsto, aumenterà il dividendo ordinario a 65 centesimi per azione e conferma la propria intenzione di versare agli azionisti una distribuzione eccezionale di un miliardo di euro, senza specificare il data o termini.

Il gruppo ha comunque segnato il tempo nel suo programma di dismissioni, il cui totale finora è arrivato a 2,3 miliardi di euro. Il gruppo ha dichiarato lo scorso settembre di puntare a un totale di 4 miliardi di euro di cessioni dall’inizio 2020.

Microsoft e i partner potrebbero guadagnare denaro se acquisti qualcosa utilizzando i collegamenti consigliati in questo articolo.