Sulaimán celebra il cartello dei combattenti cubani davanti ai professionisti messicani Italia24
Notizie Spagna

Sulaimán celebra il cartello dei combattenti cubani davanti ai professionisti messicani

Sulaimán celebra il poster dei combattenti cubani davanti ai professionisti messicani

Il presidente del World Boxing Council ( CMB), Mauricio Sulaimán, ha celebrato questo giovedì la celebrazione del manifesto, questo venerdì ad Aguascalientes, tra la squadra olimpica cubana e professionisti del Messico e di altri paesi.

“Sono contento per vedere che Cuba ha un’opportunità in Messico per avere un vuoto, testare e misurarsi con i pugili messicani “, ha detto il manager a EFE in merito alla funzione di boxe che si terrà venerdì prossimo nello stato messicano di Aguascalientes.

A maggio 2016 l’International Amateur Boxing Association (AIBA) ha sollevato la possibilità che i pugili professionisti potessero partecipare ai Giochi Olimpici di Rio 2019, una situazione che Sulaimán ha descritto come qualcosa di fuori luogo, ma il gerarca della CMB ha detto che la funzione in Messico sarà diversa.

“Questo è un caso diverso, è un processo di preparazione ione. Non sono combattimenti ufficiali. È un esperimento, dovremo vedere come funzionano le cose ad Aguascalientes, e Cuba ha una lunga e grande storia di pugili dilettanti ai Giochi Olimpici “, ha spiegato.

La squadra cubana di La boxe che parteciperà alle battaglie di questa funzione è composta da otto pugili.

Tra i combattimenti che spiccano, il campione olimpico cubano Julio César La Cruz contro il messicano Francisco Rivas compare in cruiserweight, posto 185 del mondo nella sua divisione

Nella divisione del 178 libbre, il monarca olimpico cubano Arlen López andrà prima di Rogelio “Porky” Medina, che non combatte da allora 2019, e nel super welter Roniel Iglesias, gold a Londra 2016, sfiderà José Miguel Borrego.

Mauricio Sulaimán ha spiegato che nelle gare che si terranno non vi è alcuna differenza significativa di il livello dei concorrenti.

“I combattimenti sono di livello, non c’è il rischio di avere qualcuno molto superiore a questi ragazzi. I combattimenti saranno con guanti più pesanti, combattimenti a sei round, condotti con cura; Devi vedere come va a finire l’esperimento. ”

Il resto della squadra cubana è composto dal doppio campione mondiale dei pesi welter Andy Cruz, dalla medaglia olimpica dei pesi gallo di Londra Lázaro Álvarez, ex campione del mondo fly Yosbany Veitía, il campione panamericano dei supermassimi Lenier Peró e il peso medio Yoenlis Feliciano Hernández