Tecnologia

Xiaomi presenta il Redmi Note 9T, smartphone 5G a meno di 300 euro

Si chiama Redmi Note 9T ed è il nuovo smartphone Xiaomi pensato per la fascia medio-bassa del mercato. In Italia parte da 269,90 euro e, nonostante il prezzo contenuto, porta in dote il supporto al 5G. Il nuovo standard di rete, che dovrebbe vivere la definitiva consacrazione nel 2021, non è più dunque un’esclusiva dei prodotti particolarmente costosi. Segno evidente di come pure le aziende produttrici prevedano a breve un’espansione a macchia d’olio.

Da un opinione tecnico è il solito smartphone dell’azienda cinese, caratterizzato da un ottimo rapporto qualità/prezzo. Vanta tre fotocamere posteriori (sensore principale da ben 48 Megapixel), un display da 6,53 pollici con risoluzione Full-HD+ (più che adeguata per godersi un video su YouTube o una serie TV su Netflix), 64 o 128 Gigabyte di memoria interna a seconda della versione scelta. Per i selfie Xiaomi ha previsto una fotocamera anteriore da 13 Megapixel. Qualche piccolo dettaglio fa storcere il naso. Manca difatti la possibilità di espandere la memoria interna con le schede micro SD, mentre il processore scelto (il Dimensity 800U) è realizzato dalla taiwanese MediaTek. Di solito i chip della statunitense Qualcomm – i celebri Snapdragon – hanno una marcia in più in termini di prestazioni e autonomia.

 » Read More