Notizie Viterbo

Terme, mare, lago e cultura: Pasqua da tutto esaurito nella Tuscia – Tusciaweb.eu

#Terme #mare #lago #cultura #Pasqua #tutto #esaurito #Tuscia #Tusciawebeu
Viterbo – Moltissimi i turisti che hanno optato la provincia per trascorrere il lungo fine settimana – Gli albergatori: “Alla fine si volta pagina” – Oltre 16mila presenze a Civita di Bagnoregio

Viterbo – (b.b.) – Pasqua e Pasquetta da tutto esaurito nella Tuscia.

Articoli simili

Viterbo – Turisti in centro a Pasquetta

Malgrado le temperature più fredde rispetto agli scorsi giorni, in moltissimi hanno determinato di scegliere la Tuscia e le sue meraviglie per il lungo fine settimana di metà aprile. E per gli addetti del comparto turistico alla fine un sollievo e una nuova ripartenza.

Viterbo – Turisti in centro a Pasquetta

Complici pure la fine dello stato d’emergenza e l’allentamento delle limitazioni legate al Coronavirus da parte del governo, turisti e visitatori hanno riempito alberghi e bed & breakfast della provincia, scegliendo l’arte, la cultura, la natura e le leccornie enogastronomiche della Tuscia.

A farla da padrone, a Viterbo città, il quartiere medievale e il polo imponente di Colle del duomo, ma pure le terme. In molti, difatti, hanno optato l’acqua termale per trascorrere il sabato e la domenica di Pasqua, con il Lunedì dell’angelo.

Viterbo – Turisti in centro a Pasquetta

La costruzione ha segnato il tutto esaurito per il week end – spiegano dall’hotel Salus Terme -, e un’ottima presenza per Pasquetta. Sembra di respirare aria nuova e alla fine abbiamo voltato pagina rispetto agli anni passati. Stessa resoconto per le Terme dei Papi. Si registra una netta ripresa – spiegano -. In moltissimi ci hanno optato.

Viterbo – Turisti in centro a Pasquetta

Ottimi risultati pure per il litorale viterbese. A Tarquinia e Montalto di Castro spiagge piene di nuclei familiari e gruppi di amici, così come i ristoranti e gli stabilimenti sui lungomare, con tavoli al completo per il pranzo di Pasquetta. Trasferendoci più a Sud, numeri da pre-epidemica pure a Santa Severa, dove, fanno sapere si e registrato un tutto esaurito per le azioni e le visite ai Musei nei 3 giorni di Pasqua. Il castello di Santa Severa, spazio della regione Lazio gestito dalla società regionale LAZIOcrea insieme con il comune di Santa Marinella ha accolto oltre 5.000 visitatori tra sabato, domenica  e lunedì di Pasquetta.

Importanti presenze pure sulle rive dei laghi viterbesi, scelti da turisti e visitatori italiani e stranieri.

Viterbo – Turisti in centro a Pasquetta

Menzione speciale per Civita di Bagnoregio. La città che muore per il fine settimana pasquale ha segnato la presenza di oltre 16mila turisti, solo più di 6mila nel giorno di ieri. Quasi ai livelli del 2019 pre-Coronavirus – commenta il primo cittadino Luca Profili – . Un segnale importante, per tutti. Grazie a tutti coloro che hanno lavorato, lavoratori, operai, addetti ai bagni, polizia locale e ausiliari del traffico. Grazie alla Croce Rossa Italiana. Grazie alla Proloco per aver organizzato i mercatini. Grazie ai commercianti ed ai cittadini. Ripartiamo veramente, tutti insieme.

Civita di Bagnoregio – Turisti a Pasquetta

19 aprile, 2022
Notizie Viterbo

Articoli simili